Bambini e animali per una casa piena d’amore

Quello tra un bambino e il suo animale domestico è un legame speciale, che lo accompagnerà nel difficile percorso di crescita con risultati spesso sorprendenti

Prendersi cura di un animale domestico è una delle esperienze più appaganti che possano capitare e spesso la convivenza tra umani e pelosi origina legami così stretti da commuovere. Se però volete vedere qualcosa di eccezionale, provate l’ebrezza di avere sotto lo stesso tetto un cane, un gatto o un coniglio e un cucciolo di uomo.

Una palestra di vita ed emozioni

Vivere con un quattro zampe permette al bambino di crescere acquisendo la capacità di controllare ciò che prova e indirizzare il proprio amore verso l’altro da sé, trovandosi per la prima volta ad amare un essere vivente che non appartiene al suo ristretto nucleo familiare. Che si tratti di amore non ci sono dubbi, a patto che i genitori si impegnino a guidare i propri figli in questa conoscenza, e insegnino loro le regole di base del rispetto per gli animali. Il bambino deve capire che non si tratta di giocattoli e che anche gli animali, come gli esseri umani, hanno sentimenti ed esigenze. A tale proposito, gli esperti consigliano di coinvolgere i più grandicelli nel ménage domestico, affidando loro alcuni compiti di facile esecuzione per la cura dell’animaletto, come riempire la ciotola dell’acqua o aiutare mamma e papà durante la tolettatura. Ovviamente, il tutto dovrà sempre svolgersi sotto lo stretto controllo parentale.

L’igiene di bambini e animali

A spaventare la maggior parte delle madri sono sicuramente le problematiche relative all’igiene e il timore che l’animale possa trasmettere al bambino delle malattie. A dire il vero si tratta di un timore infondato che, come confermano i medici pediatri, potrà essere sconfitto seguendo le semplici istruzioni che qualsiasi veterinario vi potrà dare. Basterà assicurarsi che gli animali siano sempre ben curati e in buona salute, provvedere ad una corretta pulizia della casa, in special modo degli spazi a loro dedicati, per evitare qualsiasi rischio.

Un cucciolo come medicina

Se un animale domestico non rappresenta un rischio per la salute del bambino, non sono rari i casi in cui l’introduzione di un cucciolo o di un animale adulto nell’ambiente frequentato dai più piccoli, si trasforma in una vera e propria cura. Nei casi più comuni, avere un cane o un gatto può aiutare a sconfiggere le insicurezze, la paura di ciò che non si conosce e può aiutare anche i più timidi ad aprirsi alle esperienze che la vita propone. Anche in caso di vere e proprie patologie, la cosiddetta pet terapy, ha dei risultati sorprendenti, come dimostra il fatto che sempre più spesso le porte degli ospedali si aprono agli animali. Tra gli altri, è accaduto anche all’Ospedale Regina Margherita di Torino, come confermato in un video in cui cani e gatti si muovono liberamente nei corridoi, ben felici di portare sollievo ai ricoverati, specie nei reparti pediatrici.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *