Allarme brufoli: come prevenirli e coprirli in semplici mosse

Problemi con i brufoli? Ecco qualche dritta per conviverci!

È ormai risaputo che le imperfezioni della pelle rappresentino un incubo per tutte le donne, soprattutto per coloro che non amano truccarsi.

In questo articolo vi daremo pochi e semplici consigli per poter prevenire la comparsa di brufoli e qualche dritta per coprirli grazie al make up. È bene innanzitutto sottolineare che qualora soffriste di acne sarebbe preferibile effettuare una visita da uno specialista, in quanto i rimedi naturali che vi mostreremo non potranno eliminare totalmente i brufoli se alla base vi è un problema dermatologico. C’è da dire che la maggior parte delle donne soffre di acne, che sia leggera o meno, e non è assolutamente una vergogna, ma soprattutto non deve essere motivo di imbarazzo agli occhi degli altri.

Prevenite i brufoli con uno scrub naturale

Anche se l’acne va curata con l’intervento di un dermatologo, si può curare la propria pelle grazie a dei rimedi naturali fai da te che possono essere realizzati con semplici ingredienti presenti in tutte le case. Un metodo semplice ed efficace è lo scrub. Esistono diversi scrub che potete acquistare in negozio, ma con tre semplici ricette potete realizzarli anche da voi.

Prima ricetta – vi servono semplicemente zucchero e miele. Prendete una ciotola, metteteci un po’ di zucchero, quanto basta in base al vostro viso, aggiungeteci un po’ di miele affinché il vostro scrub risulti denso e compatto. Stendete il composto ottenuto sulla vostra pelle facendo attenzione a non toccare gli occhi e lasciatelo agire per circa 15 minuti. Sciacquate bene il viso con acqua fredda e con un asciugamano tamponate per bene.

Seconda ricetta – vi occorrono bicarbonato e limone. Prendete due cucchiai di bicarbonato e metteteli in un piccolo contenitore, aggiungete un po’ di limone e mescolate ottenendo una pasta omogenea e non liquida. Stendete lo scrub sulla vostra pelle, facendo sempre attenzione agli occhi. Potrete sentire un po’ di bruciore, non vi preoccupate, è normale, significa che lo scrub sta facendo effetto. Lasciatelo agire per circa 10 minuti, risciacquate sempre con acqua fredda e tamponate con l’asciugamano. Potete ripetere questo scrub dopo cinque minuti per altri 10.

Terza ed ultima ricetta – c’è bisogno di una tazza di caffè macinato e mezza tazza di yogurt fresco. In un contenitore mettete tutto il caffè macinato e a poco a poco aggiungete lo yogurt mescolando bene. Una volta ottenuto il vostro composto stendetelo per tutto il viso e lasciatelo agire per circa 20 minuti, potete anche arrivare a 30 minuti, poi risciacquate bene. Quest’ultima ricetta è consigliabile soprattutto perché il caffè ha un’azione esfoliante, riesce quindi a far emergere le imperfezioni sottocutanee. L’aggiunta dello yogurt serve ad idratare la pelle.

Come coprire i brufoli con il make-up

Il make up ci permette di coprire le imperfezioni della pelle. C’è da dire, però, che il trucco cambia in base alle nostre esigenze. Innanzitutto è bene sottolineare che essere troppo aggressive con il make up non aiuta la pelle ad idratarsi, soprattutto in estate è consigliabile lasciarla riposare senza effettuare grandi mascheroni sul viso.

Il primo step riguarda proprio l’idratazione: prima di truccarvi usate una crema per il viso. Se volete ottenere una buona base coprente per i vostri brufoli e macchie da acne, allora utilizzate un primer prima di stendere il correttere e il fondotinta. Il primer, infatti, aiuta ad uniformare le zone con acne e quelle senza. La scelta dei correttori cambia in base alle vostre esigenze: se avete solo qualche brufolo sparso qua e là allora create una base leggera. Per coprire le macchie rosse post acne potete utilizzare un correttore verde che elimina il rossore nascondendo così l’infiammazione.

Se, invece, semplicemente volete coprire brufoli sfiammati allora affidatevi a correttori del colore della vostra pelle o anche leggermente più chiari. È sempre preferibile scegliere un colore di una tonalità più chiara rispetto alla vostra pelle perché poi verrà uniformata con il fondotinta. Scegliendo, invece, un colore più scuro non si potrà poi renderlo omogeneo con la vostra pelle. Il correttore in penna è l’ideale, in quanto vi permette di andare a lavorare i brufoli con precisione. Se, invece, preferite un correttore in stick o liquido non stendetelo mai con le mani, ma con un piccolo pennello o una spugnetta leggermente umidificata. Dopo aver corretto le vostre imperfezioni fissatele con un po’ di cipria, in questo modo quando stenderete il fondotinta non andrà via tutto il lavoro fatto. Anche per la cipria è preferibile utilizzare una spugnetta e tamponare, in modo da non trascinare via il correttore.

La scelta, poi, del fondotinta dipende dalla voi: se avete la pelle secca è preferibile utilizzare un fondotinta compatto, mentre se la vostra pelle tende ad essere grassa potete optare anche per un fondotinta minerale compatto. Anche per il fondotinta è importante la scelta del colore: anche se non sempre si può trovare la tonalità perfetta per la propria pelle, è bene non scegliere un colore troppo scuro, in modo da non evidenziare lo stacco tra il vostro incarnato e il fondotinta. Per evitare l’effetto mascherone applicate il vostro fondotinta con una spugnetta un po’ bagnata andando a picchiettare sul viso in modo uniforme. Fissate il tutto con un po’ di cipria, aggiungete un tocco di terra e di blush a vostra scelta e la base per il vostro trucco è pronta.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *