Categorie Coppia

Relazioni a distanza, tra difficoltà e vantaggi che non ti aspetti

L'amore della tua vita abita lontano? Niente paura, in mezzo a qualche difficoltà, le storie a distanza hanno dei lati che si rivelano inaspettatamente positivi

Dopo l’adolescenza, quando innamorarsi di un ragazzo conosciuto durante le vacanze estive e promettersi amore eterno aveva il sapore dell’avventura esotica, avere una relazione a distanza può essere un’esperienza dura da sopportare. La mancanza di contatto, l’impossibilità di dare concretezza ad un rapporto che dura nel tempo, il comune sentire che tende a ritenerla una “storia minore”, possono frustrare anche i più innamorati. Ma sotto sotto, chi si trova in questa situazione sa bene che non tutto è da buttare e che, al contrario, l’essere eterni fidanzati può avere i suoi lati positivi.

Una distanza solo fisica

Ciò che pesa di più in una relazione a distanza, è l’impossibilità di vedersi, toccarsi, stare insieme quando e quanto si desidera, di avere una quotidianità con l’altro e, perché no, una vita sessuale appagante. Fortunatamente distanza chilometrica non equivale a lontananza emotiva o freddezza del sentimento e, non di rado, le donne coinvolte in un rapporto di questo tipo possono vantare un dialogo aperto e costante con il compagno. Dato che parlare è, per la maggior parte del tempo, la sola via di contatto, raccontarsi ciò che accade durante il giorno, parlare per ore al telefono o incantarsi l’un l’altro durante una videochiamata, diventa la norma e le coppie a distanza finiscono spesso per conoscersi meglio di quelle che vivono sotto lo stesso tetto, magari strette tra impegni di lavoro, figli e silenzi casalinghi. Anche la sfera sessuale non deve necessariamente risentirne, anche perché ci si incontra così di rado che difficilmente si verificheranno i cali di desiderio spesso connaturati alla longevità di un rapporto e ogni incontro sarà infuocato come il primo, in un perenne stato di innamoramento. Esistono molti modi per tenere accesa la passione da un capo all’altro del globo, dal sesso per telefono per i più disinibiti, a nuovi ritrovati della tecnologia. Sta alla coppia trovare quello più adatto, magari sperimentando e semplicemente divertendosi nel farlo.

Parlare per ore, ma non troppo

La gioia che si prova nel sentire la voce dell’altro, non deve però straripare nell’eccesso, costringendo a maratone telefoniche, invio compulsivo di messaggi ed email, magari anche in orario di lavoro. Nessuna relazione può reggere una presenza costante ed ininterrotta dell’altro e, se possibile, un aspetto molto positivo delle relazioni a distanza sta proprio nella grande libertà goduta dai due innamorati. Ciascuno può ritagliarsi, senza ferire l’altro, una propria autonomia, crescere professionalmente, uscire con gli amici, senza con ciò sottrarre tempo al partner e subirne le conseguenze. Inoltre, e non è cosa da poco, la relazione è a distanza non solo rispetto all’altra metà della coppia, ma anche ai suoi familiari, quindi non ci saranno suocere invadenti a turbare l’equilibrio raggiunto con la loro presenza spesso un po’ ingombrante.

Relazioni a distanza, tra gelosia e influenze esterne

Per la maggior parte delle persone, avere relazioni a distanza porta dritto al fallimento della coppie più solide e non di rado a farsi portatori di questa ventata di pessimismo, sono i parenti e gli amici dei due innamorati, nel vano tentativo di metterli a riparo da sofferenze e delusioni. Se all’inizio del rapporto tutto sembra potersi reggere su un sentimento talmente forte da affrontare anche le prove più difficili, resistere alle influenze esterne può diventare più complicato man mano che il tempo passa. Diventa allora fondamentale circondarsi di persone propositive, evitando coloro che costantemente, pensando di aiutare, insinuano il dubbio e puntano il dito sugli aspetti negativi della situazione. Certo, le relazioni a distanza non sono adatte a chi soffre di gelosia, ma al di là di casi eccezionali, prestare orecchio a voci e supposizioni può solo fare del male e di certo non porta alcun vantaggio. Vale davvero la pena di rovinare quelle dolci telefonate o il tanto atteso incontro periodico con il sospetto?

Incontrarsi

Le relazioni a distanza vivono di attese, è nella natura delle cose: attesa di sentirsi, di vedersi ogni sera in chat e soprattutto di incontrarsi di persona quando è possibile. Ecco un altro indiscusso vantaggio della lontananza: mentre per chi si aspetta da tempo ogni incontro è prezioso ed emozionante, chi convive sa che ogni tanto quasi ci si annoia dell’altro e si fatica ad uscire da un ménage ormai consolidato per sentirsi ancora come dei teneri innamorati. La noia e l’abitudine sono però in agguato anche per chi si ama da lontano, perché non è difficile fossilizzarsi sullo stato delle cose e iniziare a pensare che, tutto sommato, la telefonata serale sia più che sufficiente e che, in fondo, le cose potrebbero restare così in eterno. Non ci sono scuse che tengano, anche se un futuro insieme è ancora lontano da venire, fissare delle scadenze e programmare subito il prossimo incontro è d’obbligo.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *