Unghie: smalto semipermanente o gel. Qual è la differenza?

Come scegliere lo smalto più adatto per avere unghie impeccabili che durino nel tempo? Tutti i pro e i contro dello smalto semipermanente e del gel

Unghie, cruccio e passione delle donne. Avere unghie impeccabili è spesso difficile perché con un semplice smalto i ritocchi sono all’ordine del giorno e non sempre si ha il tempo a disposizione. Le soluzioni possono essere due: lo smalto semipermanente oppure il gel. Per capire quale sia la soluzione più adatta per le nostre unghie ed esigenze occorre conoscere i pro e i contro, la durata ed i risultati di entrambi i metodi. Scopriamo la differenza tra smalto semipermanente e gel.

Smalto semipermanente

Pro – lo smalto semipermanente è un prodotto fotoindurente, che garantisce una durata di circa 15 giorni. Lo smalto rimane piatto sull’unghia e non occorre effettuare la bombatura o particolari lavorazioni come con il gel. L’applicazione è veloce e richiede circa 40 minuti. Apparentemente è più economico, ma non essendo resistente come il gel le applicazioni sono più frequenti. La rimozione è semplice, si effettua tramite scioglimento in una soluzione apposita oppure con limatura.

Contro – lo smalto semipermanente non è adatto per tutti i tipi di unghie, ad esempio se l’unghia è fragile il risultato non è garantito per 15 giorni. Lo stesso vale per le unghie molto lunghe, perché più soggette ad urti. Non è possibile effettuare allungamenti. La resistenza dell’unghia e la durata dello smalto sono inferiori.

Gel

Pro – il gel offre una maggiore durata e le unghie appaiono più resistenti. Si tratta di un prodotto utilizzato per la ricostruzione o copertura dell’unghia ed offre una maggiore resistenza agli urti grazie alla bombatura, che serve a prevenire eventuali rotture. Si può effettuare su qualsiasi tipo di unghia e sono possibili allungamenti, variazioni della forma ad ogni refill, correzioni degli inestetismi. Il refill si esegue dopo circa tre settimane.

Contro – la lavorazione del gel è più lunga, ci sono passaggi come la bombatura e pinzatura che richiedono competenze tecniche. L’applicazione del gel è più costosa, ma vale sempre la pena ricordare che richiede interventi minori nel tempo rispetto ad un semipermanente. La rimozione è più complessa poiché viene effettuata una fresatura.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *