Categorie Viaggi

Dieci luoghi da non perdere se stai progettando un viaggio in Sicilia

La Sicilia è un'isola affascinante e ricca di posti da scoprire e visitare. Una meta ideale anche durante la stagione invernale grazie al suo clima mite

La Sicilia è una regione magica in cui i paesaggi, la cultura, la storia e l’enogastronomia permettono di vivere esperienze indimenticabili. Se state progettando una vacanza in questa splendida isola, sicuramente non faticherete a trovare idee sulle mete da raggiungere ma, tralasciando i luoghi più blasonati, ci sono alcune località che dovete assolutamente visitare. Ecco dieci luoghi che vi lasceranno un ricordo fantastico del vostro viaggio.

Monte Etna

Il monte Etna, dove risiede l’omonimo complesso vulcanico, raggiunge l’altitudine di 3.350 metri e offre panorami e vedute “lunari” con le sue rocce vulcaniche di colore nero. Il modo migliore per visitare l’Etna è affidarsi a una delle numerose associazioni naturalistiche della zona che offrono pacchetti adatti a ogni tipologia di turista.

Noto

Cittadina dichiarata patrimonio dell’umanità dall’Unesco, incanta per i suoi edifici e le sue chiese. E’ un gioiello del barocco a 40 chilometri da Siracusa, nella parte sud orientale dell’isola. Se non avete a disposizione più giorni e volete fare una “toccata e fuga”, il consiglio è di andare a Noto quando il sole sta per calare per poter godere dei colori del tramonto che dipingono la città, creando un’atmosfera romantica e veramente suggestiva.

Marzamemi

Poco distante da Noto, il paese si affaccia direttamente sul mare. Incanta per la bellezza del porto dei pescatori e per le piccole piazzette interne all’aggregato urbano. La sera le vie si riempiono di musica e “movida” tra ristoranti, trattorie e cocktail bar. Marzamemi si trova nella zona del “Pachino”, la varietà di pomodori più famosa al mondo e, pertanto, si possono gustare specialità tipiche del luogo a base di questo prezioso frutto della terra.

Portopalo di Capo Passero

Portopalo è posta di fronte all’omonima isola, sull’estrema costa sud-est della Sicilia. Sul luogo è ancora presente l’antica tonnara, cuore pulsante della vecchia economia del paese, e le abitazioni dei pescatori, oggi adibite a case vacanze. Potrete noleggiare un pedalò e attraversare i 250 metri di mare che dividono il paese dall’Isola di Portopalo dove è presente la fortezza del XVI secolo e una variegata flora.

Scala dei Turchi (Realmonte)

La scala dei Turchi è una scogliera unica nel suo genere che si erge tra due bellissime spiagge di sabbia dorata. Si trova nel comune di Realmonte, sulla costa sud della Sicilia (a 15 km da Agrigento) ed è costituita da una particolare roccia sedimentaria, molto friabile, di colore bianco gesso.

La Valle dei Templi

La premessa era quella di tralasciare le mete più famose, ma la Valle dei Templi non può mancare in nessun itinerario siciliano che si rispetti. Un tuffo nell’antica Grecia, ripercorrendo il parco che contiene le antiche costruzioni doriche. Patrimonio dell’umanità, stupisce per il buono stato di conservazione in cui si presentano gli edifici.

Marinella di Selinunte

Piccola frazione del Comune di Castelvetrano, in provincia di Trapani, è un’agglomerato urbano un tempo abitato solo da marinai. Ha un’unica piazza ed è una località dove il turismo è prevalentemente locale. Una meta ideale per passare qualche giorno in completo relax in spiaggia, senza disdegnare una visita al vicino Parco Archeologico di Selinunte.

Le Saline di Trapani e Marsala

Altra meta che non può mancare nell’itinerario, specialmente se si intende visitare la costa occidentale della Sicilia, sono le saline di Marsala e Trapani. Incantevoli i mulini a vento e le acque ferme delle saline che si colorano di rosso al tramonto.
In queste zone è preferibile prenotare alberghi e quant’altro con molto anticipo, la vicinanza con l’isola di Favignana, infatti, attira molti turisti, specialmente durante l’alta stagione.

Castellammare del Golfo

Sempre in provincia di Trapani si trova Castellammare del Golfo. La cittadina è racchiusa tra le coste che si affacciano sul meraviglioso golfo di Trapani e il monte Inici che si erge alle sue spalle. La lunga spiaggia e i locali notturni fanno di Casetellammare una metà ideale sia per le famiglie che per i giovani.

Riserva Naturale dello Zingaro

Zaino in spalla, tanta acqua, buone scarpe e un’adeguata protezione solare sono il minimo indispensabile per poter godere a pieno dei 7 km di costa e quasi 1700 ettari di natura incontaminata. La riserva ha due accessi, uno da San Vito lo Capo e uno da Scopello.
Ci sono numerose calette e, se si ha la voglia di camminare, si possono raggiungere le spiagge meno frequentate più al centro della Riserva. Atro modo per vivere il parco naturale è visitare i punti più inaccessibili via mare, noleggiando un gommone o con una delle numerose escursioni in barca.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *