Qual è l’età giusta per avere un figlio

Stabilire l’età giusta per avere un figlio non è facile, dato che entrano in gioco vari fattori, tuttavia alcuni ricercatori ci hanno provato

Esiste un’età giusta per avere un figlio? La risposta non è semplice, perché entrano in ballo diversi fattori, da quelli biologici a quelli psicologici, con tutto quello che c’è nel mezzo. Dal punto di vista meramente biologico, il periodo più fertile di una donna va dai 16 ai 28 anni; dai trent’anni in poi la fertilità diminuisce, per scendere ancora a 35 anni e di nuovo a 40 (fatte salve le eccezioni, naturalmente). Non sempre si fanno i figli che si vogliono o che si pensava di mettere al mondo: possono entrare nel merito questioni di spazio (le dimensioni della casa) o economiche (in base alle proprie risorse è saggio chiedersi quanti figli si possono far crescere bene), o può essere anche una questione di età, di iniziare ad aver figli “tardi”. Perché questo non succeda, alcuni ricercatori hanno provato a calcolare quale sia l’età giusta per una donna per fare un solo figlio, quale quella per due figli e per tre.

L’età giusta per avere un solo figlio

Ai nostri giorni, la maternità arriva in età più adulta rispetto al passato e questo è sotto gli occhi di tutti. Nella generazione precedente, quella dei nostri padri, i bambini nascevano quando i genitori avevano più o meno vent’anni, ma ora il primo figlio arriva solitamente quando la donna ne ha circa trenta. I ricercatori dell’Università di Rotterdam, dopo aver analizzato i dati sulla fertilità di 58.000 donne dal Settecento fino alla fine degli anni Settanta del secolo scorso, hanno calcolato che le donne che desiderano avere un solo figlio dovrebbero farlo entro i trentadue anni. Fino a quell’età, infatti, le probabilità di restare incinta sono del 90%; se si raggiungono i 37 anni scendono al 75% e, a 41 anni, solo il 50% delle donne ci riesce.

L’età migliore se si vogliono avere due figli

Chi desidera avere due figli, deve tener presente che il secondo dovrebbe arrivare un certo tempo dopo il primo (il tempo minimo ideale tra due gestazioni è di 18 mesi). Pertanto l’età media per avere il primo figlio si abbassa rispetto alla casistica precedente e non possono essere più i 32 anni di cui parlavamo prima. Se una donna vuole avere due figli, il primo dovrebbe farlo a 27 anni e in tal modo le probabilità di averne due sono del 90%. Se il primo figlio arriva a 34 anni, la percentuale di probabilità di avere due figli scende al 75% e, se si arriva a 38 anni, diminuisce ulteriormente (siamo intorno al 50%).

Tre figli? L’età migliore è 23 anni

L’ultima ipotesi su cui hanno lavorato i ricercatori, è quella di una donna che voglia avere tre figli. In questo caso, per avere maggiori possibilità, il primo dovrebbe arrivare a 23 anni. Presto, vero? Non dimentichiamo, in ogni caso, che stiamo parlando di percentuali e non di dati esatti. Mano a mano che aumentano gli anni la possibilità di avere un figlio diminuisce, ma gradualmente, ed è a 31 anni che siamo al giro di boa: è a quest’età che le probabilità scendono al 75%. Ciò significa che tra i 23 e i 31 anni le probabilità di successo sono molto elevate ma, se il primo figlio arriva a 35 anni, l’eventualità di averne tre scende al 50%.

1 commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Bellissimo questo articolo! Iscriviti al Fertility 2.0 Award, il premio rivolto ai giornalisti e agli utenti del web che scrivono sui temi dell’infertilità.
    Se mi mandi il tuo indirizzo di posta elettronica ti mando maggiori info
    A presto
    Rita