Categorie Coppia

Uomini violenti, come riconoscerli ed evitarli

La violenza sulle donne continua ad essere un problema allarmante, fisica o psicologica che sia. Se si riconosce uno di questi profili nella persona che si sta frequentando bisogna starne alla larga

La violenza sulle donne continua ad essere un problema allarmante: nonostante sia stata rafforzata la protezione offerta per le vittime di stalking o altri tipi di violenza, e nonostante sia trascorso molto più di un anno dall’entrata in vigore della legge per il contrasto alla violenza di genere, la situazione continua ad essere disastrosa; spesso le violenze vengono compiute dal compagno o fidanzato della vittima: da amante lui diventa aguzzino.

Si parla molto di violenza fisica, dimenticandosi però di quella psicologica, che fa altrettanto male: anche chi alza la voce, sminuisce, insulta e scredita la propria compagna è un uomo violento, capace di creare gravi danni psicologici nella vittima. Non esiste però un solo tipo di uomo violento, ma se ne possono riconoscere diverse tipologie, e non si sta parlando di pazzi fuori di testa, ma di persone assolutamente normali, con disturbi della personalità che li rendono incapaci di portare avanti una relazione in modo sano. Riconoscerli non è semplice, ma se per caso si individuano alcuni di questi atteggiamenti nella persona che si sta frequentando, è necessario stargli alla larga.

Il Rabbioso

Quest’uomo è irascibile e aggressivo, sfoga la sua rabbia in qualsiasi modo: fisicamente, verbalmente e psicologicamente. Tende a prevaricare non solo la sua compagna, ma chiunque si trovi sul suo cammino, e qualsiasi stupidaggine gli fa saltare i nervi poiché non sa controllarsi. La sua presenza rende ansiosa la sua compagna, la quale non sa come comportarsi, poiché per lui, lei sbaglia sempre, qualsiasi cosa è colpa sua e a lui spetta “raddrizzarla” e punirla. Spesso le donne che hanno a che fare con questa tipologia di uomo tendono a minimizzare ciò che sta succedendo, arrivando ad affermare che è stata colpa loro se il compagno ha reagito così. Bisogna sempre ricordarsi che una persona del genere non cambierà mai: è meglio tagliare la corda prima che la situazione diventi molto più grave di quanto già non lo sia.

L’Insicuro

Si tratta di un uomo con una personalità molto fragile, non riesce a sostenere la minima critica perché è insicuro, permaloso e possessivo: non serve a nulla dirgli che lo si ama o dimostrargli fedeltà, poiché non si riuscirà a tranquillizzarlo. Inoltre, è diffidente verso tutto e tutti e la sua gelosia lo porta a limitare al massimo la vita sociale della sua compagna, costringendola a isolarsi dagli amici e, addirittura dalla sua famiglia.

L’Ossessivo

L’Ossessivo è preciso fino alla pignoleria, non tollera i cambiamenti, in particolare di abitudini ed orari; perfino la disposizione degli oggetti in casa non va variata. Ha bisogno di controllare tutto e tutti, a partire dalla sua donna. Si tratta della personalità tipica degli stalker, capaci di tenere d’occhio ogni movimento della propria preda, con pedinamenti e appostamenti, in modo che lei non possa far nulla senza che lui lo sappia.

Il Narcisista

Quest’uomo, oltre ad avere un’altissima opinione di se stesso, non prova alcuna colpa per le sofferenze che infligge alla sua compagna, semplicemente perché è del tutto incapace di provare empatia ed è indifferente ai sentimenti. La sua costante ricerca di gratificazione porta il narcisista a svalutare chiunque gli stia accanto per apparire migliore: la donna che sta al fianco di un narcisista non si deve illudere, lui non la considererà mai alla sua altezza.

Il Dominatore

Per questo tipo di uomo, la sua compagna non è una persona da amare e proteggere, ma una vera e propria preda da catturare e dominare. Si sente superiore in quanto maschio e non accetta un no come risposta: se vorrà avere qualcosa dalla sua compagna lo avrà, con le buone o con le cattive. Fatica a stabilire rapporti interpersonali non solo nell’ambito della coppia, ma anche in altri ambienti sociali.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *