Categorie Tempo Libero

5 modi per farsi nuovi amici anche da adulti

Fare nuove amicizie dopo l'adolescenza sembra difficilissimo, ma le occasioni d'incontro ci sono, eccome

Quando eravamo piccole, stringere amicizia con i coetanei era un gioco da ragazzi, lo stesso dicasi per tutto il periodo occupato da scuola e impegni pomeridiani. In fin dei conti avevamo tutti la stessa età, gli stessi problemi e talvolta gli stessi interessi. Ma cosa accade quando si cresce e tutto sembra più problematico? La vita adulta è fatta di incontri continui, ma solo alcuni si trasformano in qualcosa di più, sia perché le occasioni sono le più disparate e ci portano a contatto con persone davvero molto diverse da noi, sia perché, superata la soglia dei 18 anni, il mondo non è più diviso per classi di età e, al lavoro o nelle occasioni di svago, abbiamo a che fare con persone anagraficamente distanti. Insomma, trovare il modo e l’occasione di stringere nuove amicizie non sembra poi così semplice. Eppure basta davvero poco!

Durante i corsi sportivi

Uno dei luoghi di incontro più gettonati è la palestra o comunque la sala in cui si svolgono le lezioni di zumba o altri sport. Sembrerà banale e scontato, ma dedicarsi ad un impegno fisico tutti insieme apre al dialogo. Le occasioni per fare nuove conoscenze si moltiplicano se si tratta di un corso che, rispetto alla sala macchine, ha l’indubbio vantaggio di porre tutti sullo stesso piano rispetto all’istruttore e creare una coesione di gruppo, un po’ come capitava a scuola. Basterà scambiare due parole durante le pause o la preparazione all’allenamento e concludere con un caffè o con una bevanda rinfrescante al bar.

Impegnate in attività manuali

Coltivare i propri interessi, oltre ad arricchire personalmente, è utile per conoscere persone simili nei gusti, ma molto diverse da noi per età, professione e condizione, così da ampliare il nostro gruppo di amici in ogni direzione. L’arte, la musica, tutte le discipline possono servire allo scopo: un corso d’arte o una lezione di intreccio di cannucce di carta, nuovo hobby molto in voga in questo periodo, possono originare il primo incontro, perché siamo tutte un po’ imbranate all’inizio e già questo, tra una risata e una richiesta d’aiuto all’insegnante, è utile per stemperare la tensione che potrebbe crearsi tra sconosciuti. Se poi c’è chi è già un mago in quell’arte, niente paura, è l’occasione giusta per chiedere un consiglio sulle tecniche da utilizzare o sui materiali.

Che bella maglietta!

Scambiarsi complimenti per l’abbigliamento è una pratica tutta femminile, almeno nell’immaginario collettivo. In effetti credo sia capitato a tutte di vedere una ragazza per la strada, notare un particolare a dir poco entusiasmante nel suo abbigliamento e provare l’impulso di correrle incontro, per dimostrarle apprezzamento o semplicemente per chiedere dove l’aveva acquistato. Perché non farlo davvero e rompere così il ghiaccio? Non pensiate comunque che gli uomini siano esenti dal fascino di questo tipo di complimenti e anche per loro, un capo d’abbigliamento è una scusa pratica e funzionale per avvicinarsi a potenziali amici o amiche. Certo non apprezzeranno un abito o una borsa, ma la maglietta con la scritta geek avrà lo stesso effetto.

Ai concerti

Occasione collettiva per eccellenza, i concerti sono il luogo in cui comunanza di interessi e vicinanza fisica trovano compimento senza troppi sforzi: vi piace quell’artista e vi trovate fianco a fianco tra la folla o sedute l’una vicina all’altra, quanto può essere difficile scambiare due chiacchiere? Per non parlare poi delle lunghe attese prima che lo spettacolo inizi, tempo prezioso, da sfruttare conoscendo i vicini di posto. Tra l’altro, considerando che spesso i concerti attirano persone provenienti anche da lontano, potrebbe capitarvi una nuova amica straniera.

In chiesa

Ebbene si, anche la volta di una chiesa, può fare da sfondo alla nascita di una nuova e duratura amicizia in molte occasioni: un matrimonio, il battesimo del figlio di amici o la semplice funzione per chi è religiosa. In genere questi luoghi si frequentano durante le festività o il week end, quando cioè non siamo stressate dal lavoro o dallo studio e finalmente tiriamo il fiato mostrando agli altri il nostro lato migliore, rendendoci più disponibili e più facilmente avvicinabili dagli altri e quindi predisponendoci naturalmente ai nuovi incontri. Sarà così semplice che non dovrete nemmeno pensarci, capiterà e basta.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *