Categorie Notizie

Gemelline siamesi seprate dopo 16 ore di operazione

Scopriamo la storia delle sorelline Akello, gemelle siamesi finalmente separate grazie a una lunga operazione chirurgica

Un altro successo per la chirurgia, Acen e Apio Akello, gemelline siamesi di undici mesi originarie dell’Uganda, sono state finalmente separate dopo 16 ore di operazione. Un team di 30 specialisti del Nationwide Children’s hospital dell’Ohio, Stati Uniti, sono riusciti a separare con successo le due sorelline che erano congiunte a livello dell’anca e della colonna vertebrale.

Un’operazione lunga e complessa, specialmente quando hanno dovuto dividere la spina dorsale incrociata, che segna il quarto successo in merito per questo ospedale. Ogni bimba ha avuto a dispozione due neurochirurghi, e grazie all’Imaging i medici sono riusciti a essere in grado di visualizzare e discernere i nervi delle due bambine. La preoccupazione primaria dei medici era conservare la funzione neurologica in modo da poter garantire alle gemelline un adeguato funzionamento di gambe, vescica e intestino.

gemelline-akello-mamma

Il personale medico ha dichiarato che ora le bimbe sono in buone condizioni anche se non si sa ancora quando potranno uscire dall’ospedale. Inutile descrivere la felicità di mamma Ester, che anche se non parla bene inglese, è riuscita a rendere l’idea della sua immensa gioia ugualmente. Le bimbe continueranno a ricevere le cure necessarie e il dottor Besner, resposabile dell’operazione, non può far altro che augurare alle due gemelline una vita normale, uguale a quella di tutti gli altri bambini.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *