Categorie Notizie

Lammily, l’anti-Barbie con il ciclo mestruale

Le Lammily, già famose per essere le così dette anti-Barbie, da oggi saranno ancora più simili a noi, poiché avranno il ciclo mestruale.

Per chi non le conoscesse, le Lammily sono delle bambole che, a differenza delle famose Barbie, rappresentano le ragazze normali, niente gambe lunghissime e punto vita da vespa. Invece, nelle Lammily sono presenti tutti i piccoli difetti delle donne comuni, come cellulite, brufoli e smagliature. Il concetto espresso dall’azienda madre delle bambole Lammily è quello di mostrare la bellezza attraverso le imperfezioni, perché una donna è bellissima proprio per i piccoli difetti che possiede.

barbie-vs-lammily

Le bambole Lammily mostrano la bellezza della donna attraverso le imperfezioni e soprattutto attraverso la realtà del mondo femminile. E che cosa c’è di più reale per una donna del ciclo mestruale? Sembra assurdo pensarci, eppure è così. Per le Lammily il ciclo mestruale è un kit di accessori chiamato Period Party, che, disponibile anche online soli 10 dollari, contiene un paio di mutandine, 18 assorbenti colorati, una brochure esplicativa e un calendario con pallini adesivi.

bimba-gioca-lammily

Il progetto di Nickolay Lamm, padre creatore delle Lammily, è finalizzato all’informazione. Infatti, lo stesso Lamm dichiara di voler sensibilizzare il discorso e “spiegare alle giovani ragazze, in maniera divertente, cosa sono le mestruazioni”. Il discorso del ciclo mestruale è ancora avvolto in una sorta di tabù, infatti, l’intento dell’azienda di Lamm è quello di informare in maniera piacevole tutte le ragazze su un argomento naturale come quello del ciclo mestruale. E chi meglio di una bambola che rispecchia in pieno i canoni di una ragazza normale, con i suoi difetti e imperfezioni, può farlo?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *