Cinque libri che ogni donna dovrebbe leggere

Cinque libri che hanno come protagoniste eroine senza tempo e che offrono numerosi spunti di riflessione

Scrive George R. R. Martin, il famoso autore del ciclo di romanzi che ha ispirato la serie televisiva Il Trono di Spade:

Un lettore vive mille vite prima di morire. L’uomo che non legge mai ne vive una sola.

Effettivamente, in un mondo frenetico dominato dalla tecnologia, leggere rappresenta una sorta di evasione dalla realtà e dalla routine della vita quotidiana; leggere un libro infatti ci permette di entrare in un mondo alternativo in cui possiamo vivere le più svariate avventure rimanendo comodamente sedute sul nostro divano. Esistono numerosi romanzi che hanno come protagoniste eroine senza tempo e che offrono diversi spunti di riflessione sulla natura e sul ruolo della donna nella società. Ecco i cinque libri che ogni donna dovrebbe assolutamente leggere.

Jane Eyre di Charlotte Brontë

Scritto in forma autobiografica, il libro racconta tutte le tappe della vita di Jane, dalla sua infanzia difficile trascorsa in un collegio al suo impiego come istitutrice presso la dimora di Mr. Rochester. Jane è un personaggio in netto contrasto con i cliché dell’epoca ed è caratterizzato da qualità come integrità, coraggio, indipendenza, forza interiore e passionalità, che la rendono quasi reale e capace di entrare nell’anima del lettore. La sua storia d’amore con il burbero padrone di casa, fitta di impedimenti e ostacoli, come vuole la tradizione, vi farà stare col fiato sospeso fino alla fine.

Piccole Donne di Louisa May Alcott

Le protagoniste del romanzo sono quattro sorelle, Meg, Jo, Beth ed Amy March, molto diverse tra loro, ma unite da un legame fortissimo. Il racconto segue le vicende quotidiane delle ragazze, che crescono affrontando le difficoltà economiche, i problemi di ogni giorno e i loro difetti, con l’aiuto dalla madre, la signora March, e dal caro amico e vicino di casa Laurie.

Madame Bovary di Gustave Flaubert

Il romanzo racconta le vicende di Emma, moglie di un ufficiale sanitario, insoddisfatta della sua vita a causa del contrasto tra gli ideali romantici, maturati attraverso le letture dell’adolescenza, e la realtà asfissiante in cui si trova a dover vivere. Per questo motivo la donna intrattiene due relazioni extra-coniugali e contrae debiti talmente elevati che la portano alla disperazione e al suicidio.

Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen

Il romanzo ha come temi principali l’orgoglio di classe del signor Darcy, ricco e colto gentiluomo dal carattere riservato, e il pregiudizio nei suoi confronti di Elizabeth Bennet, protagonista del romanzo. La trama ruota intorno alle vicende della famiglia Bennet ed in particolare si concentra sulle due figlie maggiori: Jane, buona e gentile, ed Elizabeth, intelligente e brillante.

Anna Karenina di Lev Tolstoj

In questo romanzo si intrecciano due storie d’amore contrapposte, quella illegittima e tormentata di Anna Karenina con il conte Vronskij, che porterà Anna alla pazzia e al suicidio, e quella legittima, solida e a lieto fine di Kitty e Levin. Nel romanzo vengono inoltre affrontati temi molto profondi come quelli dell’ipocrisia, della gelosia, della fede, della fedeltà, della famiglia e della società.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *