Lingerie, i pezzi irrinunciabili che tutte noi dovremmo avere

Ecco una lista completa dei pezzi must have di lingerie, adatta ad ogni fisico femminile

Ogni donna ha la propria personalità che può esprimere, oltre che con l’abbigliamento, anche con ciò che sta sotto di esso, ovvero con la lingerie, ormai disponibile in diversi modelli e colori, in grado di soddisfare le esigenze di ogni donna. Se fino a pochi anni fa l’intimo era solo bianco o nero, con l’eccezione del rosso a Capodanno, oggi in tutti gli store di lingerie possiamo trovare capi spiritosi e divertenti, adatti alle più giovani così come alle donne più mature. Ma quali sono i capi base che ogni donna dovrebbe possedere?

In primo luogo, il reggiseno va scelto a seconda del proprio fisico: il modello a balconcino è sicuramente il capo che valorizza maggiormente il décolleté, poiché evidenzia un seno importante, così come ne solleva uno più piccolo. Un altro modello molto amato è il reggiseno push, benedizione per le meno prosperose, dato che regala una taglia in più senza alcuno sforzo. Il modello a triangolo, così come quello a fascia, è adatto solamente per chi ha un seno piccolo, poiché non dona il sostegno necessario alle donne più prosperose, ed è molto comodo poiché non segna sotto i vestiti. Prima di acquistare qualsiasi tipo di reggiseno è bene capire quale sia la misura adatta a noi, misurando la circonferenza del torace a livello del seno e subito sotto di esso: sottraendo dal primo risultato ottenuto il secondo, otterremo la dimensione della coppa adatta a noi.

Tra gli slip abbiamo l’imbarazzo della scelta: gli slip a vita bassa, adatti alle più giovani, e quelli a vita alta, preziosissimi alleati per chi vuole mascherare un po’ i fianchi e la pancetta. Le coulotte sono più coprenti e possono essere scelte in cotone, oppure in pizzo o in raso per occasioni più speciali. Perizoma e tanga sono i pezzi più invisibili ma forse non i più chic, adatti solo a fisici asciutti; molto meglio optare per uno slip modello brasiliana altrettanto invisibile sotto i vestiti ma molto più elegante.

Altri capi molto importanti, forse un po’ sottovalutati, sono la sottoveste, indumento molto comodo soprattutto per far scivolare meglio i vestiti di lana o di tessuto pesante, e il super sexy reggicalze, capo molto seducente ma, diciamocelo, molto scomodo. Il reggicalze è da indossare solo per sedurre, non certo nelle giornate in cui ci dividiamo tra lavoro, studio e casa.

Non dimentichiamoci poi le gambe, grandi armi di seduzione che devono quindi essere valorizzate al meglio. Tra le calze possiamo scegliere tra vari modelli, ognuno adatto ad un’occasione diversa. Le autoreggenti sono molto apprezzate dal popolo maschile ma non troppo comode per noi; vanno scelte con una fascia elastica e sostegno di silicone, più bella se di pizzo, molto alta in modo che contengano bene evitando l’effetto insaccato. Inoltre, bisogna sempre fare attenzione che le autoreggenti non si intravedano una volta che ci siamo sedute. Più pratici per la vita di ogni giorno sono i collant, caldi e coprenti in inverno e più velati per la mezza stagione; a differenza delle autoreggenti che andrebbero scelte solo nei colori più classici, ovvero nero, nudo o castoro, con i collant possiamo sbizzarrirci con fantasie, colori e materiali. I calzini, colorati e nelle fantasie più divertenti, sono utili se si indossano le sneakers o le stringate maschili, anche se le più coraggiose le sfoggiano anche con sandali e décolleté.

Altro capo da avere assolutamente nell’armadio sono i leggins, perfetti nelle mezze stagioni o da portare sotto ad abiti o gonne troppo corte, lasciando visibili le caviglie. Meglio optare per i modelli che arrivano fino alla caviglia poiché i modelli a metà polpaccio donano solo a poche fortunate.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *