Categorie Make up

Mascara: come valorizzare le proprie ciglia

Ecco alcune dritte per utilizzare in maniera corretta il cosmetico più diffuso e amato dalle donne: il mascara

Il mascara è il cosmetico più comunemente utilizzato dalle donne, eppure raramente se ne fa un uso corretto. Valorizzare le ciglia è importante, specialmente per un make up molto naturale>/strong> in cui sono le protagoniste. Se non hai mai ottenuto un risultato soddisfacente, ti sorprenderai nello scoprire quanti errori potresti aver commesso durante l’applicazione del mascara. Ecco come utilizzar correttamente il mascara per ottenere delle ciglia in primo piano, folte e definite.

Struccarsi bene, prima di tutto

Ti capita mai di applicare il mascara e notare le tue ciglia indurirsi alla primissima passata? Probabilmente ti sei struccata male la sera precedente e non hai rimosso con cura i residui del trucco. È fondamentale avere le ciglia morbide e pulite prima di utilizzare il mascara, solo così puoi lavorare bene il prodotto senza formare grumi. La sera abbi cura di rimuovere il mascara con un buono struccante, magari a composizione oleosa, facendo pressione per qualche secondo sulle ciglia con un dischetto di cotone prima del risciacquo.

Attenta alle scadenze

Generalmente il PAO (period after openingovvero il periodo dopo l’apertura) di un mascara non supera i 6 mesi. Chi ne fa un utilizzo costante, di solito, lo termina prima della scadenza ma se il tuo mascara è vecchio e quasi finito noterai come la formulazione sia secca e poco aderente alle ciglia. Assicurati di cambiare il prodotto in prossimità della scadenza o della sua fine: un mascara aperto da pochi giorni o mesi fa la differenza poiché tende a formare meno grumi e risulta più visibile sull’occhio.

Il movimento giusto

Molte ragazze tendono ad accarezzare le proprie ciglia con lo scovolino, in realtà è grazie a un movimento a zig zag, che parte dalla radice e va fino all’estremità del pelo, che riuscirai ad ottenere il massimo dal tuo mascara. Prova poi ad impugnare il prodotto, appoggiare lo scovolino alle tue ciglia e a compiere un movimento rotatorio per fare pressione su di esse e spingerle verso l’alto: è un buon metodo per incurvarle maggiormente.

Poche passate, ma buone

Limitati a fare solo due passate, intendendo con questo termine anche il numero di volte in cui prelevi il prodotto dal tubetto. Stratificare eccessivamente il mascara sulle ciglia rischia di indurirle eccessivamente e di farle incollare tra loro, ottenendo un risultato sgradevole e poco naturale. Meglio lavorare bene il prodotto alla prima passata e poi, eventualmente, farne un’altra per aggiustare il tiro, utilizzando se vuoi un mascara top coat.

Il piegaciglia, questo sconosciuto

Il piegaciglia è uno strumento molto temuto, ma utilizzarlo è più semplice di quanto pensi e il suo impiego è da non sottovalutare, specialmente per chi ha delle ciglia che tendono verso il basso e poco folte. Inserisci le ciglia all’interno del piegaciglia, evitando di andare troppo in prossimità della radice o rischierai di farti male, fai una leggera pressione sullo strumento tenendo la posizione per qualche secondo, poi premi ripetutamente per un paio di volte per assicurarti che le ciglia si siano incurvate bene. Assicurati di effettuare questa operazione appena prima dell’applicazione del mascara, magari truccando un occhio alla volta, ma mai dopo.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *