Conosciamo la quinoa, amica della linea e della salute

La quinoa, un alimento dai molti effetti benefici e che nasconde un segreto: non è un cereale

La quinoa è un alimento di origine sudamericana, in cui è facile imbattersi quando si visitano negozi biologici o ci si sofferma davanti allo scaffale del riso al supermercato. La scelta commerciale di esporla insieme a pasta, riso e cereali, nonché il suo aspetto, possono trarre in inganno perché, udite udite, la quinoa è un vegetale. Più precisamente appartiene alla famiglia Chenopodiaceae, la stessa degli spinaci (e in effetti le due piante si assomigliano) e contiene una quantità molto elevata di proteine vegetali.

Come è fatta

La quinoa si presenta in piccoli grani, di dimensioni in genere inferiori ad un chicco di riso e dalla forma arrotondata, all’interno dei quali si nasconde un minuscolo germoglio che fuoriesce durante la cottura, mai separandosi completamente dalla scorza. Le qualità coltivate nei Paesi d’origine, Bolivia e Perù principalmente, sono molte, circa 200 e sono classificate o in base al luogo che si è dimostrato ideale per la coltura o in base al colore. Ovviamente non tutte arrivano sulle nostre tavole e sono tre quelle più diffuse: la quinoa bianca (chiamata Real), quella nera e quella rossa, spesso vendute anche in deliziosi mix. La differenza tra l’una e l’altra è percepibile al palato e le varietà dal seme rosso o nero hanno una scorza più croccante, che resta tale anche dopo la cottura.

Perché consumare la quinoa

La quinoa è un alimento che, per le sue proprietà, ben potrebbe essere posto alla base della nostra alimentazione, come è stato per secoli per il popolo Inca, che l’ha ribattezzata “madre di tutti i semi”. Non contiene glutine, contribuisce all’assunzione di minerali essenziali come calcio, ferro e potassio, e contiene lisina, un amminoacido che viene coinvolto nella corretta formazione degli ormoni, primo fra tutti l’ormone della crescita. A chi è attento alla linea, farà poi piacere sapere che, se è vero che 100gr di quinoa apportano circa 360 Calorie, in buona parte attribuibili alle proteine contenute, la resa in cottura è tale che una porzione rappresenta certamente un piatto equilibrato e light. Tra l’altro, preparare la quinoa è così semplice, e si presta a talmente tante declinazioni, che portarla in tavola diventa un piacere, non solo per il palato. È perfetta per insalate, tortini e anche per i biscotti.

Dove trovarla

Fino a qualche anno fa, la quinoa era un prodotto di nicchia, dedicato agli appassionati del biologico e dell’esotico. Oggi, come abbiamo accennato in apertura, campeggia sugli scaffali della maggior parte dei negozi della grande distribuzione e non mancano siti internet che propongono l’acquisto delle varietà più rare.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *