I regali perfetti per una neomamma che non trovi nei negozi

Scegli un regalo perfetto e davvero utile per la tua amica che ha appena partorito

Quando arriva un bambino, il gruppo di amiche più strette gioisce insieme alla mamma: dopo aver aspettato trepidanti i nove mesi di gestazione e aver pregustato l’emozione dei primi vagiti durante un allegro baby shower, arriva finalmente il momento di conoscere il piccolo con una visita a casa. Come da tradizione non vorrai presentarti a mani vuote, ma la scelta del regalo adatto diventa spesso difficile, un po’ perché probabilmente le avranno regalato già tutto ciò che ti viene in mente e un po’ perché se provi a chiederle di cosa ha bisogno, con molta probabilità ti liquiderà con un “niente!” convinto. Allora pensa fuori dagli schemi e regalale qualcosa che non puoi comprare in un negozio e non puoi incartare, ma che la renderà felice e le faciliterà la vita.

Trasformati in colf

Andare a trovare la neomamma e il suo bimbo è d’obbligo e sicuramente fa piacere a te e a lei, ma avrai notato che non tutto è in ordine come al solito. A meno che non sia affiancata da sua madre o dalla suocera, spesso presenti in queste situazioni, è molto probabile che la tua amica non abbia nemmeno il tempo di lavarsi il viso al mattino, figuriamoci pulire casa. Rimboccati le maniche e, tra una chiacchiera e una moina al neonato, lava i piatti o piegale il bucato. Se tu hai l’aiuto di una donna delle pulizie, chiedile la cortesia (ovviamente dietro idonea retribuzione) di dedicare un’ora del suo tempo a rassettare la casa della tua amica, così che non debba sentirsi anche pressata dall’idea di dover lavare il pavimento o spolverare e possa godersi il bambino.

Spunta dalla lista

Con l’arrivo di un figlio una donna assume il ruolo di madre, ma non abbandona quello di moglie o compagna ed è quindi probabile che anche la tua amica, come tutte noi, si trovi comunque a dover gestire la quotidiana lista di commissioni che gli uomini nemmeno immaginano esistere, ma che ci complicano spesso le giornate. Fare la spesa, prendere appuntamento col medico, ritirare i capi in lavanderia sono tutte cose che puoi fare al suo posto, depennando man mano le voci dall’elenco.

Regalale il tempo

Nella vita di una neomamma ci sono più gioia e più amore, c’è il sogno della famiglia che prende forma, ma c’è anche meno tempo. Anzi, se non ha la fortuna di aver partorito uno di quei rari bambini che dormono tutta la notte, la destinataria del tuo regalo sarà anche stanca morta. Offriti di curarle il bambino e donale il tempo per sé, per uscire a prendere una boccata d’aria o semplicemente per farsi un sonnellino indisturbata; se non hai la possibilità di farlo, condividi con lei per un’ora la tua baby sitter o ingaggiane una.

Cucina per lei

La mancanza di tempo impedisce probabilmente anche una corretta gestione dei pasti, specialmente se il marito della tua amica è fuori tutto il giorno per lavoro. Tutti si preoccupano di questo aspetto quando si avvicina il momento del parto e riforniscono il freezer della futura madre di surgelati e porzioni pronte all’uso che, però, finiscono qualche giorno dopo il rientro dall’ospedale. Cucina qualcosa per lei o regalale una cena in un ristorante che le piace.

Regalale certezze

Se è il primo figlio, è probabile che la neo mamma sia preoccupata o abbia molte domande senza risposta e dubbi che in realtà possono essere fugati con un minimo di ricerca. Mettiti davanti allo schermo del pc e trova per lei le risposte alle sue domande per semplificarle la vita e permetterle di affrontare le prime settimane con il bambino con maggiore tranquillità. Se ha uno smartphone e ama le app, cerca sul web e stila per lei una lista di quelle più utili per i genitori, magari accompagnandola con una carta regalo per Amazon o iTunes.

Occupati degli altri figli…

Se invece il neonato è solo l’ultimo arrivato, alle incombenze tipiche di ogni dopo-parto la malcapitata dovrà aggiungere la gestione degli altri figli, magari affrontando gelosie e capricci originati dal nuovo fratellino. Offriti di badare ai più grandi, di portarli in gita con i tuoi se ne hai, di accompagnarli a scuola o all’asilo e, se già grandicelli, aiutarli con i compiti.

…e di Fido

Infine, se in quella casa investita dalla gioia c’è anche un quattro zampe, che sia cane o gatto, puoi offrirti di pensare a lui, portarlo a fare la passeggiata negli orari più scomodi, portarlo dal veterinario o dal tolettatore. In questo modo la presenza di un animale domestico sarà un ulteriore elemento di allegria e colore per la casa, una presenza importante anche per il bambino e non l’ennesimo problema da gestire.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *