Categorie Casa

Ottobre: come riorganizzare la tua casa per l’autunno

Prepara la tua casa per l'autunno con pochi e semplici accorgimenti

L’autunno è forse la stagione in cui siamo maggiormente sottoposti allo stress dei ritmi lavorativi e scolastici che, dopo un settembre che ancora ci ricorda l’estate, diventano definitivi e ci accompagneranno fino a primavera. L’arrivo del mese di ottobre è quindi il momento giusto per riorganizzare la casa, renderla funzionale e far sì che tutto, dai momenti di relax alle corse per raggiungere l’ufficio o il luogo di un appuntamento, non sia più un problema.

È il momento di organizzarsi

Ciò che separa una casa funzionale da un caos è l’organizzazione: prenditi un momento e ricostruisci la routine quotidiana tua e di tutta la famiglia considerando tutto ciò che può essere rilevante sia in termini di orari che di spostamenti, così da verificare in primo luogo che non vi siano sovrapposizioni. Se, ad esempio, ti sei iscritta ad un corso di pilates che inizia alle 18.00 e esci dal lavoro alle 17.30, tornare a casa in tutta fretta per dare da mangiare al gatto è una cosa che funziona bene solo sulla carta e sarà il caso di pensare a soluzioni alternative e, ad esempio, acquistare di un distributore di pasti temporizzato o affidare l’incombenza ad un altro membro della famiglia. Aiutati con un planning, specie se gli impegni e le persone coinvolte sono molti: la rappresentazione grafica della situazione renderà chiare eventuali incompatibilità.

Batti il tempo

Nonostante tutti abbiano ormai smartphone e tablet con l’ora sincronizzata automaticamente, non si può fare a meno di un buon orologio che detti il tempo delle attività: sistemane uno in ogni stanza e preoccupati di sincronizzarli tutti, in modo da poter coordinare i movimenti dell’intera famiglia. Posiziona in una stanza comune un calendario con l’indicazione di tutte le attività prefissate, così che tutti possano esserne al corrente e diventi difficile dimenticare impegni e date importanti: anche se hai un’app apposita, un colpo d’occhio al mattino mentre bevi il caffè ti sarà comunque utile. Per una partenza con il piede giusto e per non uscire sempre trafelata, cerca di ridurre il carico di impegni anticipando qualcosa alla sera precedente; se, ad esempio, devi portarti il pranzo al lavoro, preparalo la sera prima facendo un piccolo sforzo.

Organizza il rientro

Quando si torna finalmente a casa dopo una giornata intensa, l’ultima cosa cui si pensa è l’ordine, come è giusto che sia. Per evitare di trovarti un caos ingovernabile per tutta la casa al risveglio, organizza una postazione dedicata al rientro in cui lasciare borse, giacche e, se ci sono bambini, zainetti. Attrezza anche la casa in modo da individuare chiaramente uno spazio dedicato al lavoro o allo studio: può essere semplicemente un angolo del soggiorno che avrai rifornito di tutto il necessario (un buon punto luce, prese raggiungibili per il pc, gli articoli di cancelleria essenziali).

Prepara la casa

Il passaggio dalle vacanze al rientro in ufficio è brusco e non sempre rimane il tempo di archiviare l’estate e prepararsi per l’inverno; ottobre è il mese giusto per farlo, per effettuare le piccole manutenzioni necessarie e per dire addio per qualche mese alle giornate all’aria aperta. Prenditi un fine settimana da dedicare a questo e approfitta del tempo ancora clemente per pulire le grondaie, accatastare e coprire gli eventuali mobili da giardino, dare un’altra mano di vernice al portico o alla facciata esterna, riorganizzare il garage.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *