Categorie Lavoro

Mantenersi all’università: le ripetizioni 2.0 con Tutored

Il mondo delle lezioni private cambia e diventa digitale grazie a Tutored, con pagamenti online e lezioni a distanza

Quello delle ripetizioni private è un lavoro che impegna ogni anno migliaia di persone e i più sono studenti universitari o giovani laureati con il loro bagaglio di fresche conoscenze, che tuttavia faticano spesso a trovare clienti. Il problema è tutto nel mancato incontro tra domanda ed offerta: da un lato chi riesce a organizzare e a gestire un buon numero di lezioni, lo fa solo grazie al passaparola di parenti e amici; dall’altro gli studenti in cerca di un tutor, hanno sempre dovuto affidarsi agli annunci in bacheca o ai ritagli di giornale. Tutto questo è finalmente finito: a riorganizzare e ridisegnare il modo di dare e ricevere lezioni, arriva Tutored, il network che mette in comunicazione chi sa e chi vuole imparare.

Come si diventa tutor

Per accedere a Tutored e proporsi come insegnante è sufficiente registrarsi sul sito e creare il proprio profilo inserendo, oltre ai dati anagrafici e ad una fotografia, il proprio curriculum, atto a dimostrare competenza nelle materie che si intendono insegnare. Non è necessario essere laureati, basta la competenza in materia, magari acquisita superando quell’esame che altri ancora devono passare. L’iscrizione al sito come tutor è gratuita, ma per iniziare a gestire le prenotazioni degli studenti, è chiesta la sottoscrizione di un abbonamento mensile per la fruizione del servizio, che ammonta a 12€ mensili. Il prezzo delle lezioni può essere stabilito autonomamente e deve essere indicato nel proprio profilo accanto alle singole materie.

Lezioni virtuali e non

Oltre alla possibilità di raggiungere un gran numero di studenti e quindi potenziali clienti, il punto di forza di Tutored è la gestione di classi virtuali, che permettono di fare lezione anche via web. Una grande comodità e un ottima soluzione anche per chi ha difficoltà di spostamento, tempi ristretti, o si trova in località con un bacino di utenza limitato. Per ogni lezione online il tutor percepisce un compenso fisso orario, che viene accreditato entro breve tempo dalla prestazione, sull’account paypal indicato in fase di registrazione. Restano ovviamente possibili le tradizionali lezioni faccia a faccia, sempre però prenotabili tramite il sito. Lo studente verifica la disponibilità del docente e si prenota per la lezione, ricevendo poi una notifica in caso di approvazione. In questo caso spetta al tutor comunicare di volta in volta il metodo di pagamento prescelto.

Organizzazione ed efficienza

Gestire appuntamenti e prenotazioni tramite il sito, permette di eliminare uno dei problemi tipici di questo tipo di lavoro, cioè l’assenza di una precisa organizzazione. Quante volte è capitato che un appuntamento saltasse all’ultimo minuto, facendo perdere tempo e il denaro della lezione? Con Tutored non succede più. Per chi ha accesso alle funzionalità complete con il profilo Premium, è in funzione un comodo sistema di avvisi che informa sia studenti che insegnanti delle reciproche azioni sul sito. Non solo, ma se viene fissata una lezione online e lo studente non si presenta, al docente è comunque riconosciuta una fee, seppur non corrispondente al compenso orario standard.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *