Strategie detox post vacanze

Estate è sinonimo di trasgressioni alimentari. Ma come rimediare alle abbuffate vacanziere una volta tornate in città?

Eccoci tornate dalle vacanze, cariche di energia e grinta per affrontare il rientro al lavoro. Le vacanze sono l’occasione ideale per disintossicarsi dallo stress della routine quotidiana, per sentirci libere anche di lasciarci andare a qualche piccola trasgressione alimentare che si traduce poi in un senso di pesantezza e gonfiore. Non proprio la situazione ideale per far fronte alle incombenze quotidiane. Nulla di grave, capita a tutte noi, l’importante è non abbattersi e intervenire subito per riportare la situazione alla normalità nel minor tempo possibile con un’azione depurativa mirata.

Bevi, bevi, bevi

La prima regola è quella di bere almeno 2 litri di acqua al giorno, per eliminare le tossine accumulate e drenare i liquidi in eccesso. L’acqua inoltre ci aiuterà ad idratare la pelle dall’interno, favorendo così il mantenimento dell’abbronzatura più a lungo. L’acqua non solo si può bere, ma si può anche “mangiare”: nella frutta e nella verdura è presente una grande quantità di acqua, oltre ad essere ricche di minerali utili a favorire la diuresi come il potassio.

Sgonfiati con le tisane ad hoc

L’ideale è bere ogni mattina, a digiuno, un infuso di betulla e gramigna per fare il pieno di sostanze drenanti e contrastare accumuli e gonfiori a livello di cosce e caviglie. Ottime anche le tisane a base di tè verde, finocchio, coda cavallina e fucus da bere a fine pasto e durante gli spuntini. I preparati si reperiscono facilmente in farmacia, erboristeria e, ormai, in tutti i supermercati.

Muoviti

Il movimento è importantissimo poiché mobilita le nostre riserve energetiche ed è un toccasana per la circolazione sanguigna e linfatica. Non è necessario diventare di colpo delle maratonete, ma basta cogliere ogni occasione per far entrare l’attività fisica nella routine quotidiana, come ad esempio scendere una fermata prima dall’autobus e fare il restante percorso a piedi, preferire le scale all’ascensore oppure fare una passeggiata in pausa pranzo, magari per negozi, farà bene non solo alla nostra forma fisica ma anche al nostro umore.

Prova il metodo detox orientale

Purifichiamoci con gli alimenti Yin: agrumi, pesce, riso e carni bianche sono cibi freschi e amari, utilissimi per purificare l’organismo e combattere il ristagno dei liquidi. Sono da evitare invece i cibi Yang: le carni rosse, i formaggi, i dolci, i cibi lievitati, l’aglio e la cipolla.

Bevi succo di limone

Bisogna bere ogni mattina, appena sveglie, un bicchiere di acqua tiepida e succo di limone: nonostante sia considerato uno degli alimenti più acidi, il limone è un potente alcalinizzante che può aiutare a compensare eventuali situazioni di acidosi, frequenti quando si esagera con cibi pesanti ed elaborati.

Cerca di dormire otto ore per notte

La mancanza di sonno è il peggior pericolo per la nostra salute; non dormire a sufficienza infatti, provoca un rallentamento del metabolismo e l’incremento della secrezione dell’ormone cortisolo, detto anche ormone dello stress, che stimola il senso di fame. Dobbiamo cercare di regolarizzare le nostre abitudini in modo da andare a letto e svegliarci sempre alla stessa ora.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *