Colazione romantica, gli oggetti indispensabili

Tutto ciò che ti serve per organizzare una colazione a letto perfetta e rendere il risveglio un momento da vivere in due

La colazione a letto è forse il solo vizio, se così vogliamo chiamarlo, che conserviamo fin da bambine e che ci riporta a quei meravigliosi momenti in cui eravamo particolarmente coccolate. Che fosse perché avevamo l’influenza o perché era il nostro compleanno, aprire gli occhi, vedere il vassoio con la colazione preferita e pregustare l’idea di godersela con calma ancora sotto le coperte, ci infondeva una sensazione di serenità che probabilmente in altro non abbiamo mai trovato. Perché non condividere questa “coccola” con la persona che amiamo preparandole un risveglio degno di un film d’amore? Non servono abilità particolari, non è necessario che ci sia una ricorrenza da festeggiare, basta volerlo e avere a disposizione gli oggetti must have per il risveglio più romantico. Scopri quali sono!

Un vero vassoio da colazione

Puoi sostituirlo con un normale vassoio o con un piano d’appoggio qualunque, ma un vero vassoio della colazione è tutt’altra cosa e ti basterà provarlo per capirlo. Ha i bordi rialzati, che impediranno a tazze e piatti di rovesciarsi ad ogni movimento e, in genere, ha anche dei comodi manici, così che tu possa evitare di rovinare la sorpresa al bell’addormentato facendo cadere la colazione mentre cerchi di portarla vicino a lui. Se nel tuo futuro prevedi lunghe domeniche passate sotto le coperte con giusto qualche pausa per i pasti da consumare rigorosamente a letto, ti conviene acquistare la misura di vassoio più grande che riesci a trovare, così che possiate condividerlo; evita invece un doppio acquisto, perché inevitabilmente raddoppierebbe, oltre al prezzo, anche l’ingombro. Per quanto riguarda il materiale, puoi sbizzarrirti in base ai tuoi gusti anche se, bisogna dirlo, nulla batte il classico legno verniciato.

Flute o bicchieri da succo

Per la spremuta, rigorosamente fatta sul momento, scegli dei bicchieri eleganti lasciando nella credenza quelle orrende caraffe che possono andar bene per la birra in compagnia, ma non si addicono certo ad una colazione romantica. Punta sugli appositi bicchieri da succo, che sono lunghi e a base rotonda o, in mancanza, ripiega su due tradizionali flute; aranciata o succo che sia, non devi servirne quantità industriali, quindi questi recipienti saranno più che sufficienti e occuperanno meno spazio sul vassoio.

Ceramica da tavola

Puoi essere la regina dei pasti precotti al microonde e dell’uso creativo dei servizi di posate di plastica, ma per una colazione a letto come si deve, non puoi avere sconti: procurati piattini e tazze in ceramica smaltata, meglio se bianca, e non dimenticare la zuccheriera (il massimo, in verità, sarebbe una ciotolina contenente zollette di zucchero da prelevare con l’apposita pinza) e una piccola brocca per il latte. Dovrai lavarle, ma ne vale davvero la pena.

Tovaglioli di cotone

Come hai abbandonato le stoviglie di plastica, devi scordarti anche i tovaglioli di carta e puntare su morbide alternative in candido cotone, meglio se appena lavate e piegate. Se proprio non puoi fare a meno dell’usa e getta, cura almeno che sia di qualità, a più veli e che presenti una stampa floreale o ad ispirazione romantica; in questo caso però dovrai rinunciare a parte dell’esperienza sensoriale, perché i tovaglioli di cotone freschi di bucato, aperti e posizionati sulle lenzuola, oltre a proteggere la biancheria da letto dalle macchie, vi avvolgerebbero con il profumo dell’ammorbidente.

Un vaso

Cosa sarebbe la colazione a letto senza un tocco floreale? Procurati un piccolo vaso in vetro dal collo allungato; non è necessario sia di pregio, anzi, quelli che puoi trovare in un qualsiasi negozio di casalinghi, con la superficie liscia e nessun ricamo, sono perfetti. All’interno, metti un fiore con il gambo lungo; l’ideale è una rosa ovviamente, ma in questo caso puoi dar sfogo alla tua fantasia.

Un buon libro di cucina

Perché tutto sia perfetto, dovresti provvedere anche alla preparazione del pasto sfornando biscotti o brioche e per questo l’ideale è acquistare un buon libro di cucina dedicato ai dolci da prima colazione e sperimentare le proprie capacità con qualche giorno di anticipo. Se la cucina non è proprio nelle tue corde, rifornisci il freezer di surgelati idonei; oggi anche le marche più famose propongono waffel e croissant precotti, e non dovrai fare altro che preriscaldare il forno e attendere i dieci minuti della cottura, per portare in tavola… pardon, a letto, fragranti e profumate prelibatezze.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *