Decorazione di interni, sei idee veloci ed economiche

Le proposte, facili da mettere in pratica e low cost, per ridecorare l'interno della tua casa

Guardi la tua casa e non ti piace più? Prima di correre a chiamare un arredatore (e spendere un capitale per rinnovare l’arredamento) o scapicollarti in un negozio di casalinghi per acquistare qualche iper costoso nuovo soprammobile, prova i nostri consigli per la decorazione di interni più facile e meno costosa che si possa immaginare.

Sottrarre, non aggiungere

Per rinnovare completamente un ambiente, a volte basta togliere qualcosa; non è uno scherzo: nella maggior parte delle nostre case, mobili e ripiani sono stracolmi di suppellettili; dai vasi alle cornici, abbiamo la tendenza ad arricchire posizionando l’uno vicino all’altro molti oggetti simili. Quello che ci serve è invece lavorare per sottrazione, un po’ come fanno gli scultori, che dal blocco di marmo informe eliminano materia fino a liberare la forma che avevano in mente: si comincia pian piano togliendo una o due cose fino ad ottenere il risultato desiderato.

La libreria diventa artistica

Per dare colore e forma puoi utilizzare anche i libri che hai negli scaffali e, per farlo, ti basta cambiare con criterio la loro posizione. Puoi provare, ad esempio, a suddividerli in base al colore della costa creando gruppi cromatici e alternando qua e là orientamento verticale e orizzontale. Il tocco in più: se la libreria è molto grande, aggiungi (a debita distanza tra loro) alcuni oggetti decorativi, ad esempio delle piccole cornici contenenti le tue frasi d’autore preferite.

Il vetro e i giochi di luce

Brocche e vasetti di varia forma e dimensione, se strategicamente posizionati in modo che siano colpiti dalla luce, sono perfetti per dare “una botta di vita” anche alla stanza più spoglia. Sono economici (si trovano ovunque, anche al mercato, per pochi euro) e si prestano a mille usi; potrai utilizzarli per riporvi un classico fiore o, se le dimensioni e la forma lo consentono, riempirli con biglie colorate, frutta secca e tutto ciò che la tua fantasia suggerisce. Per un tocco romantico, che non guasta mai, prova a prendere un vaso panciuto con un’imboccatura ampia e riempilo di sassi piatti e levigati sui quali scriverai man mano, con un pennarello, le date più importanti della vostra vita di coppia.

Fai un salto dal fioraio

I fiori arredano, danno carattere e lasciano uno splendido profumo; puoi posizionarli in mazzetti qua e là per la casa oppure, se non ami l’idea di doverli cambiare spesso, comprare delle piccole piante decorative. In commercio trovi anche dei graziosi fiori in tessuto davvero molto realistici, che potrai acquistare singolarmente o in mazzi e cambiare a seconda della stagione. In autunno, ad esempio, sono perfetti dei melograni, in estate i girasoli e nel freddo inverno le rose bianche. Il costo non è eccessivo (1 o 2 € fiore) e ti basterà riporli con cura al riparo dalla polvere per utilizzarli anche l’anno seguente.

Mischia le carte

Prova a spostare da una stanza all’altra gli oggetti e scoprirai che basta davvero poco per cambiare la percezione e dare la sensazione di un totale cambiamento. Di solito, dopo aver allestito la casa secondo il nostro gusto, ci affezioniamo in qualche misura alla posizione di quadri, tappeti e cuscini decorativi e per anni non li spostiamo di un millimetro, quasi ricavando dall’immobilità un senso di sicurezza. Se senti l’esigenza di rinnovare, è il momento di cambiare registro; approfittane anche per pensare fuori dagli schemi e utilizzare gli oggetti per un uso diverso da quello che gli è proprio. Un esempio su tutti: prendi quella coppia di foulard che hai nel cassetto da anni perché troppo simili tra loro e usali per legare le tende.

Crea arte

Per avere una piccola collezione d’arte in casa, non devi spendere né cercare affannosamente tra mercatini e gallerie; ti basta aguzzare la vista, individuare gli oggetti adatti e creare da te una piccola esposizione a cui dedicherai la superficie di un mobile, il tavolino del soggiorno o un muro. Tra le cose che puoi esporre ci sono le porcellane (bastano quelle semplicissime che trovi al mercato), bianche o con colori in tinta con l’arredamento, che staranno benissimo sulla mensola in cucina; ma sono poi perfette le fotografie (che magari avrai tolto dal luogo in cui erano esposte seguendo uno dei suggerimenti precedenti), anche se le cornici sono di forme e dimensioni molto diverse tra loro: trova la combinazione che più ti piace ed appendila al muro che costeggia le scale oppure nel corridoio.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *