Fare la doccia al mattino o alla sera, come scegliere

Sei una fan della sferzata mattutina o preferisci il relax della doccia serale? Scopri cosa è meglio per te

Rispetto alla doccia, il mondo si divide in due grandi categorie: chi sceglie di farla al mattino e chi, invece, preferisce dedicare a questo un’ora del suo tempo prima di dormire; tu da che parte stai? La risposta è meno semplice di quel che pensi, perché pare che per ciascuno di noi esista un tempo migliore di un altro. Scopri qual è il tuo momento doccia ideale.

Le docce mattiniere

La doccia al mattino è l’ideale se hai problemi di pelle grassa, perché ti permette di liberare i pori che, dopo la notte appena trascorsa, sono quasi sicuramente ostruiti dal sebo. Dal punto di vista strettamente psicologico, invece, una bella sferzata d’energia nelle prime ore del giorno è perfetta se sei creativa per indole o per necessità legate alle incombenze lavorative: quei minuti sotto l’acqua corrente equivalgono ad una pausa di meditazione e permettono alla mente di rilassarsi al punto di poter far spazio a nuove e brillanti idee. Per le stesse ragioni, la doccia mattutina consente di favorire la soluzione di problemi che, non è raro, ci han tenute sveglie tutta la notte. Smetti di rimuginare, infilati sotto l’acqua e la mente si svuoterà favorendo la circolazione dei pensieri e delle idee e, quindi, l’arrivo della soluzione. Ovviamente è ideale anche se sei una sportiva e preferisci allenarti al mattino o se fatichi a carburare prima delle 10: lo scroscio dell’acqua avvia il tuo metabolismo e, se adotti il trucco di girare la manopola sul freddo per gli ultimi minuti, ti garantisce di arrivare sul lavoro sveglia e all’erta.

Le docce prima di dormire

Sottoporsi ad un getto d’acqua prima caldo e poi freddo ha un effetto totalmente diverso nelle ore precedenti il riposo notturno, perché induce una sensazione di relax che letteralmente inganna il corpo e lo prepara al sonno; è quindi la soluzione che cerchi se fai fatica ad addormentarti o ti avvicini al letto dopo una giornata intensa o un litigio che ti ha alterato l’umore provocando uno stato di tensione. Se, come abbiamo visto, la doccia al mattino allevia i problemi di pelle grassa, lavarsi nelle ore serali è ideale se soffri invece di pelle secca, cosa che capita, come ben sappiamo, soprattutto durante la stagione fredda; aprire i pori con l’effetto del calore aiuta poi a rendere più efficaci le creme corpo o viso emollienti e idratanti, che penetrano più in profondità e per la cui applicazione è in genere necessaria una quantità di tempo difficilmente disponibile al mattino. Infine, se svolgi lavori pesanti o sei costretta a muoverti con i mezzi pubblici per recarti in ufficio o in università, una bella doccia prima di infilarti sotto le coperte permetterà non solo di eliminare dalla pelle sudore e sporcizia accumulati durante il giorno e la vita da pendolare, ma anche e soprattutto di mantenere pulita e fresca più a lungo la biancheria da letto.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *