Categorie Notizie

“Non mi piace”? “Dislike”? no, su Facebook arrivano le “reazioni”

Dopo l’annuncio del mese scorso, in cui si “pensava” di creare una sorta di pulsante “Dislike” su Facebook, ecco giungere, con un annuncio di Mark Zuckerberg sul suo profilo, la vera novità: le reazioni. Se fino ad oggi su Facebook c’erano solo i “Like”, il famoso “Mi piace” segnato dal noto pollicione all’insù, a breve si potrà “commentare” velocemente anche usando una serie di Emoji, utili per esprimere le reazioni agli stati e alle foto personali presenti su famoso social network.

Cosa sono le “reazioni” di Facebook?

Il pulsante del “mi piace” non scomparirà, ma si aggiungeranno delle altre opzioni che corrisponderanno a diverse “emozioni”: amore, risata, felicità, stupore, tristezza e rabbia, rappresentate dalle faccine che esprimono le reazioni alle nostre foto e agli stati che postiamo sul nostro profilo Facebook. A questo punto, potremo davvero sapere quali sono le vere reactions ai nostri post!

Come si usano?

Le reactions si useranno molto facilmente, e saranno disponibili sia nella versione web che in quella mobile di Facebook. Per la versione desktop bisognerà semplicemente passare la freccia del mouse sopra la faccina che preferiamo e cliccare. Per la versione mobile, invece, bisognerà tenere schiacciato il pulsante del “like”, a questo punto compariranno tutte le sei Emoji, e noi nn dovremo fare altro che trascinare il dito fino a scegliere quella che vogliamo utilizzare.

Quando arriveranno in Italia?

Al momento le reactions sono in via di sperimentazione solamente in Spagna e Irlanda, poiché sono due paesi i cui utenti hanno reti di amicizia più ristrette, quasi a livello solo nazionale, e si può analizzare in maniera ottimale l’effettivo utilizzo di questa simpatica novità. Solitamente, quando Facebook annuncia qualcosa non si deve aspettare molto, quindi siamo sicuri che a breve, appena finita la “sperimentazione”, sarà disponibile anche per noi.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *