Operazione rinforzo, come ottenere capelli sani e forti in poche mosse

Alimentazione corretta e buon senso sono la base per avere capelli perfetti. Ecco come rendere più forti i nostri capelli grazie a poche semplici regole

Avere capelli sani, forti e lucenti è il sogno di ogni donna, ma non è un’impresa impossibile: è però necessario prendersi cura della propria chioma tutto l’anno. I passaggi fondamentali per mantenere belli e sani i propri capelli sono tre: trattarli delicatamente, utilizzare prodotti specifici in base alla tipologia del capello e, soprattutto, nutrirli, sia dall’esterno che dall’interno.

La corretta alimentazione

Incredibile ma vero, persino i capelli hanno bisogno di un’alimentazione sana. Per far sì che siano sani e forti, dobbiamo offrir loro un corretto apporto di vitamine e sali minerali. Verdure a foglia verde, come cavoli e spinaci, pesce, semi oleosi e pomodori contengono antiossidanti e sono, quindi, un’ottima prevenzione antiage per la bellezza dei capelli; inoltre, frutta secca, semi di girasole e semi di zucca sono ricchi di selenio, rame e zinco, considerati i sali minerali che maggiormente contribuiscono al rafforzamento dei capelli. Riso, da preferire nella versione integrale, e lievito di birra contengono biotina, vitamina vincente contro la perdita dei capelli, poiché permette la produzione di cheratina, la principale componente dei capelli, e favorisce la crescita e il rinnovo dei capelli. Anche i legumi sono molto importanti, poiché ricchi di proteine, vitamine del gruppo B e ferro.

Le regole del buon senso

La maggiori cause dell’indebolimento dei capelli sono le cattive abitudini quotidiane che è possibile eliminare con pochi e semplici accorgimenti. Eliminate (o almeno riducete) lo stress: un massaggio quotidiano di almeno dieci minuti su tutto il cuoio capelluto, eseguito esercitando pressioni circolari con i polpastrelli delle dita, è ideale, perché favorisce la circolazione sanguigna e, in tal modo, favorisce il nutrimento dei capelli, rendendoli più energici. Non esagerate con piastre e tinte e, al momento di asciugarli, non strofinate i capelli con l’asciugamano, ma tamponateli soltanto: lo strofinamento, infatti, favorisce la comparsa delle doppie punte.

Quando la chioma non è più zuppa d’acqua, pettinate i capelli con un pettine a denti larghi e, con l’aiuto di alcune mollette, divideteli in ciocche (da quattro a sei ciocche), in modo che non si aggroviglino. Iniziate ad asciugare ogni ciocca dalla radice, mantenendo il phon ad una distanza di circa quindici centimetri. Terminate l’asciugatura con aria fredda, per mantenere la chioma lucida e non secca. Per la messa in piega è una buona idea utilizzare una spazzola rotante che vi permetterà di modellare i capelli a vostro piacimento senza stressarli troppo. Ricordatevi inoltre di spazzolare i capelli più volte al giorno, delicatamente, e pettinando prima le punte e poi tutta la chioma, per evitare la formazione di nodi inestricabili.

Per ogni capello il suo prodotto

Lo shampoo è il prodotto base per la cura dei propri capelli, va scelto con cura e deve essere compatibile con la propria tipologia di capello: non abbiate fretta, studiate attentamente i vostri capelli, chiedete consiglio al vostro parrucchiere e acquistate il prodotto giusto. Utilizzate sempre il balsamo, per il quale valgono le stesse regole dello shampoo, ovvero deve essere adatto alla vostra tipologia di capelli. Il balsamo è un ristrutturante del capello, ne migliora l’aspetto, gli dona più brillantezza e una maggiore resistenza. Quando il balsamo da solo non basta, si possono utilizzare creme protettive e maschere nutrienti, prodotti ancora più specifici: in particolare, le maschere nutrienti sono fantastiche per la cura dei capelli crespi e sfibrati.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *