Stanca dei capelli crespi e ricci? Ecco come ottenerli perfettamente lisci

I capelli lisci sono eleganti e soprattutto donano un'aria ordinata alla nostra chioma. Scopriamo come ottenere capelli perfettamente lisci in poche mosse

Chi ha i capelli perfettamente lisci vorrebbe i capelli ricci, chi, invece, li ha ricci li vorrebbe lisci. Noi donne raramente ci accontentiamo di quello che madre natura ci ha donato, e, soprattutto per quanto riguarda la nostra chioma, adoriamo i cambiamenti.

Almeno una volta al mese ci rechiamo dal parrucchiere per un restauro totale: ritocco della tinta o dei colpi di sole, spuntatina, impacco ristrutturante e tutto il resto. Ovviamente, appena usciamo dal parrucchiere i nostri capelli sono bellissimi, lucenti e dall’aria sana; poi, appena ce li laviamo a casa nostra sono spenti, crespi e non vogliono proprio saperne di stare a posto, specialmente se adoriamo i capelli lisci e invece li abbiamo mossi. Quindi, ci accaniamo sui nostri capelli con piastre varie senza sapere che in realtà stiamo maltrattando la nostra chioma, e con molta probabilità, stiamo contribuendo alla formazione delle doppie punte, le quali rallentano la crescita dei nostri capelli. Per cui, se vogliamo ottenere capelli perfettamente lisci senza andare dal parrucchiere, ci sono dei piccoli accorgimenti da seguire, che non solo renderanno i nostri capelli perfettamente lisci, ma soprattutto aiuteranno a mantenerli sani.

Per ottenere capelli perfettamente lisci si deve partire dalla scelta dello shampoo giusto, che deve essere arricchito di proprietà liscianti. In commercio ne esistono moltissimi, ma se davvero vogliamo utilizzare prodotti di qualità la cosa migliore da fare è chiedere al nostro parrucchiere di fiducia, infatti, la maggior parte dei parrucchieri fa anche rivendita di prodotti professionali. Dopo aver fatto lo shampoo, di cui l’ultimo risciacquo è consigliato farlo con l’acqua fredda, dobbiamo procedere all’applicazione di una maschera nutriente, da mettere solo sulle lunghezze, altrimenti appesantiremo troppo la nostra chioma. Dopo aver lasciato in posa per cinque minuti, possiamo sciacquare con attenzione i capelli, tamponarli delicatamente con un asciugamano e procedere all’asciugatura con il phon.

Una volta che i nostri capelli sono perfettamente asciutti possiamo dedicarci a lisciarli, ma prima di farlo dobbiamo assolutamente usare uno spray protettivo: l’ideale sarebbe usarne uno a base di cheratina che ha proprietà termiche e fornisce un’ottima protezione dal calore. Se si hanno i capelli che già tendono al liscio, si può utilizzare solo la spazzola rotonda tipica del parrucchiere, possibilmente di una dimensione medio-grande e di ceramica, poiché mantiene una funzione termica più forte. Per procedere con la piega dobbiamo dividere i nostri capelli in diverse ciocche, ovviamente si dovrà valutare la quantità dei nostri capelli per deciderne il numero. Prendiamo spazzola e phon, appoggiamo la ciocca di capelli sopra la spazzola e, mentre scaldiamo con il phon (a cui avremo applicato l’apposito beccuccio stretto), tiriamo facendo roteare la spazzola su se stessa; ripetiamo il movimento per 2/3 volte a ciocca.

Se, invece, i nostri capelli sono tendenti al mosso, la piega a phon non basterà, quindi dovremo armarci di piastra, possibilmente una degli ultimi modelli presenti in commercio, le quali sono realizzate in ceramica e quindi rovinano meno i capelli, e passarla su ogni singola ciocca. Una volta finito con la piastra, prendiamo dell’olio ai semi di lino e mettiamone, con parsimonia, alcune gocce solo sulle lunghezze, per proteggere i nostri capelli dall’umidità e far durare più a lungo la nostra piega liscia.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *