I sette profili più fastidiosi di Facebook

Ormai quasi tutti possiedono un profilo sul famoso social network, ma quali sono i profili più fastidiosi e insopportabili presenti su Facebook?

Dal 2008 circa, Facebook ha decisamente spopolato in Italia. Quasi ogni persona possiede un profilo sul noto social network, dove pubblica parti della sua vita quasi come fosse un diario segreto o un album dei ricordi.

Da che era una sorta di portale dove conoscere gente nuova o dove poter interagire con quelli che sono i nostri amici nella vita reale, Facebook si è trasformato in una parte integrante della nostra vita, dove il confine tra vita reale e vita virtuale è decisamente scomparso. Tra i milioni di profili presenti sul gigante social network possiamo trovare delle categorie che si potrebbero definire quelle più fastidiose e insopportabili. Tenendo conto che ognuno di noi fa parte un po’ qua e un po’ là di suddette categorie, ecco quali sono i sette profili più fastidiosi di Facebook.

L’ossessionato dai selfie

Che sia uomo o donna, l’ossessionato dai selfie è uno dei peggiori profili presenti su Facebook. Gli altri utenti, infatti, sono costretti a sorbirsi la persona in questione 24 ore su 24 con i suoi selfie, la cui maggior parte rappresentano la suddetta persona in svariati luoghi della casa, dal bagno al balcone, con la solita e odiata duck face. Sottocategoria degli ossessionati dai selfie troviamo gli ossessionati dai selfie in palestra, anche qui senza distinzione di genere: queste persone passano la giornata in palestra a scattarsi selfie allo specchio per far vedere la loro splendente forma fisica.

Quelli che sono sempre in vacanza

Altra categoria, tra le più odiate e anche invidiate di tutto il mondo di Facebook sono quelle persone che secondo ciò che pubblicano sulla propria bacheca di Facebook sono in vacanza 365 giorni all’anno, passando da New York a Tokio, dai paesaggi alpini a quelli marini dei Caraibi. E l’unica domanda che sorge spontanea è: ma queste persone sono sempre in ferie? E se non lavorano, come fanno ad avere tutti quei soldi per fare tutti quei meravigliosi viaggi?

I party addicted

Tutte le sere, sette giorni su sette, queste persone fanno festa dalla sera all’alba, girando tutti i locali migliori della città. Sono sempre taggati da qualche parte, e la loro immagine del profilo è sempre una fotografia della suddetta persona con un drink in mano. Ma queste persone come fanno ad andare a lavorare il giorno dopo?

Quelli che commentano ogni cosa

Chiamati anche prezzemolini, o ironicamente stalker, queste persone non fanno altro che commentare ogni fotografia, ogni stato e ogni link. Spesso i commenti sono fuori luogo, suscitando il nervosismo del proprietario del post. In questa categoria rientrano anche i provoloni, ossia coloro che commentano le foto di tutte le ragazze di Facebook con dei “Sei bellissima” accompagnati da svariate faccine snervanti, commenti che ovviamente non si calcola proprio nessuno, nemmeno la diretta interessata.

Le coppiette innamorate

Le coppiette innamorate meritano un articolo tutto dedicato a loro, ma non potevano non rientrare anche in questa classifica. Quelli più insopportabili sono coloro con il profilo in comune, oppure coloro che si riempiono la bacheca con frasi romantiche, collage di foto mentre si baciano (con tanto di lingua in evidenza) e con un idillio di cuoricini. Bisogna porre molta attenzione a questi profili Facebook: fanno venire il diabete a chiunque guardi la loro bacheca per più di 3 secondi.

Quelli che si taggano ovunque

Questo genere di persone amano far sapere tutto della loro vita agli amici di Facebbok. Generalmente, iniziano la giornata con un “buongiorno mondo” e la terminano con un “buonanotte mondo”. Ma buongiorno e buonanotte a chi di preciso? Questi soggetti si taggano minimo 25 volte al giorno, a casa, in bagno, in cucina, sotto la doccia, dal panettiere e via dicendo, senza mai capire che non importa proprio a nessuno.

I guardoni

Sono forse la categoria peggiore, quella più meschina. Sembra che loro non ci siano su Facebook, ma in realtà sanno tutto di tutti. Generalmente non cambiano la foto del profilo dal 2008, e non pubblicano mai nulla se non i risultati dei stupidi test che circolano sul social. Ma loro sono sempre su Facebook, guardano tutti i profili e sanno sempre qualunque cosa. Ogni tanto gli scappa qualche like, che propriamente tolgono subito prima di essere scoperti.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *