Maschere d’argilla fai da te: come realizzarle?

Argilla verde ed argilla bianca: proprietà ed usi diversi, quali sono?

L’argilla è una miscela di minerali che, grazie alla sua composizione, mostra spiccate proprietà terapeutiche e cosmetiche. La componente principale di essa è il silicato di alluminio, accompagnato da altre sostanze alle quali si devono le varie colorazioni dell’argilla.

Le principali usate in medicina e cosmetica sono l’argilla verde e l’argilla bianca. L’argilla ha una funzione antisettica, antitossica, battericida, ma specialmente assorbente. Il potere assorbente dell’argilla permette l’assorbimento sia di liquidi che di tossine. L’argilla innesca, a contatto con l’epidermide, un processo di osmosi: le tossine presenti nel liquido cellulare vengono assorbite dall’impacco stesso, che, invece, cede i suoi ioni minerali benefici.

Argilla verde

Questa tipologia di argilla è la più ricca di minerali. Essa contrasta l’invecchiamento della pelle e dei tessuti, ha un effetto purificatore dalle tossine, contrasta l’acne e la ritenzione idrica, dunque, la cellulite, grazie alle sue proprietà assorbenti. Le maschere all’argilla si possono preparare a casa ma solamente seguendo alcuni accorgimenti. Innanzitutto, essa non deve venire a contatto con recipienti di metallo, perché entrando in contatto con i minerali essi potrebbero alterarne le proprietà. Un altro consiglio è quello di stemperare la sostanza con acqua salata in modo da aumentarne l’efficacia.

L’argilla verde è facilmente reperibile in erboristeria oppure in negozi online, ricchi di offerte interessanti. Per preparare una maschera fai da te, è necessario stemperare il prodotto con acqua salata, come consigliato, al fine di ottenere un composto cremoso. Bisogna farlo riposare per un tempo che varia da un quarto d’ora a qualche ora, valutabile in base al suo utilizzo. Coprite il contenitore con una pellicola e conservatelo in un luogo fresco, asciutto e buio. Se al momento del trattamento risulterà troppo raddensato aggiungete un goccio di acqua. Distribuite la maschera sulla pelle e lasciatela in posa per 15-20 minuti, risciacquate con acqua tiepida e procedete con una normale pulizia del viso.

Argilla bianca

L’argilla bianca è formata da alluminio e silicio. L’uso a fini cosmetici riguarda la preparazione di maschere di bellezza per pelle e capelli, ma serve anche a combattere la disidratazione e le screpolature. La preparazione è simile a quella dell’argilla verde: anch’essa non deve entrare in contatto con il metallo, si può sostituire l’acqua con oli essenziali, necessita di un tempo di riposo ed i tempi di posa, generalmente, sono di una ventina di minuti. I residui post-risciacquo, possono essere tolti con dell’olio di oliva.

La differenza principale tra i due tipi di argilla, risiede nel fatto che la maggior componente mineraria di quella verde la rende un po’ più aggressiva, mentre quella bianca è molto delicata. La prima è preferibile in caso di pelle molto grassa del viso, oppure per la pelle del corpo. L’argilla bianca, invece, è ottima per maschere viso in caso di pelle sensibile o con problemi di acne.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *