Non gli piaci? Ecco i segreti per farti amare lo stesso

Farlo cadere ai tuoi piedi anche se non gli piaci? Non è un'impresa impossibile, basta seguire alcune semplicissime regole

C’è una cosa in cui noi donne siamo davvero brave, ossia quella specie di accanimento che ci vede insistere fino allo stremo in un rapporto che non riesce a decollare. Quando un uomo ci fa chiaramente capire che non gli piacciamo, noi ci impuntiamo di fargli cambiare idea, ad ogni costo, sempre. Non ci rassegniamo all’idea di non piacergli, di non essere state per lui un vero colpo di fulmine, beh, c’è sempre il piano B, ovvero quella messa in campo di piccole e grandi strategie per renderci comunque irresistibili ai suoi occhi.

Per farlo capitolare ai nostri piedi non sono necessarie pozioni magiche o arti da strega. Non dimentichiamo che, a differenza della donna, l’uomo è un essere semplice, lineare, e basterà mettere in campo qualche semplice accorgimento per attrarlo a noi, anche se non sviene al nostro passaggio. La regola base di ogni rapporto (sia esso nascente o in corso) è “zero stress”. Gli uomini detestano essere assillati con domande, richieste, sospetti, pretese, recriminazioni. Se ci mostriamo serene, disinvolte e soprattutto se non gli facciamo sentire il nostro fiato sul collo, siamo sulla buona strada per conquistarlo.

Non meno utile è seguire la vecchia cara regola della nonna: “in amor vince chi fugge”. È incredibile come una persona si interessi a noi proprio mentre sfuggiamo al suo controllo, non appena usciamo dal suo raggio di azione. E dunque: non dobbiamo inseguirlo, mai. E non per un fatto di orgoglio, beninteso, ma perché gli uomini, a dispetto d tutte le belle regole sulla parità dei sessi, in realtà vogliono, intimamente, più di chiunque altro, il rispetto dei vecchi ruoli, vale a dire “io inseguo tu corri”. Lasciamogli il caro vecchio gusto della sfida, della conquista: sembra un suggerimento banale ma ripristinare un equilibrio, farlo sentire davvero “uomo” sarà un ottimo punto a nostro favore.

Questo non significa, e siamo all’ultimo punto, tirarsela, salire su un piedistallo e fare la sdegnosa. Gli uomini detestano le ragazze che si danno troppe arie, quelle che si rendono irraggiungibili, che credono di essere tanto preziose da meritare tappeti d’oro al passaggio. Quindi, farsi corteggiare sì ma non troppo. Insomma, le regole sono poche e ben chiare, era così difficile?

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *