Fitness: il workout per gambe e glutei al top

Gli esercizi più efficaci per rimodellare gambe e glutei

Se le gambe e il “lato b” di Rihanna sono il vostro sogno, vi servono i migliori esercizi per sfoggiare gambe e glutei, se non proprio come i suoi, almeno più tonici e modellati. Ci vuole impegno e molta costanza anche se, per modellare la parte inferiore del corpo, non sono necessarie sessioni stremanti di aerobica, cyclette e step: molto più utile, invece, è l’esecuzione di alcuni esercizi con i pesi. Dimenticate la leggenda metropolitana secondo cui allenarsi con i pesi ingrossa i muscoli poiché, a meno che voi non abbiate livelli di testosterone nel sangue talmente alti da potervi paragonare ad un uomo, questo non avverrà: anzi, il lavoro con i pesi vi aiuterà a diventare più toniche e a conquistare le forme che tanto desiderate. Pronte?

Squat

esercizio-squat-bilanciere

Lo squat è probabilmente l’esercizio migliore per tonificare e rinforzare la muscolatura di gambe e glutei. Per eseguirlo in maniera corretta impugnate due pesi e tenete le braccia ai lati del corpo o, in alternativa per le più allenate, un bilanciere che posizionerete sulle spalle. In piedi, mantenete le gambe divaricate alla stessa larghezza delle spalle, i piedi paralleli e le ginocchia rivolte verso la punta dei piedi. Ora spostate leggermente indietro il bacino come se doveste sedervi, piegatevi piano senza incurvare la schiena, portate le anche all’altezza delle ginocchia e mantenete la posizione per qualche secondo, dopodiché tornate alla posizione iniziale. Eseguite 20 ripetizione per 3 serie.

Affondi frontali

affondi-frontali-gruppo

Anche in questo caso impugnate due pesi o il bilanciere, posizionandolo sulle spalle. In piedi, fate un passo avanti con la gamba destra e piegate la gamba sinistra fino a sfiorare il pavimento, in modo che tra la coscia e il polpaccio si formi un angolo di 90°. Ricordatevi che la gamba da piegare è la sinistra, mentre la destra si piega di conseguenza, e non il contrario. Mantenete la contrazione qualche secondo e tornate alla posizione di partenza. Ripetete 3 serie da 20 ripetizioni per ciascuna gamba.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *