Affinità di coppia e segni zodiacali: quanto c’è di vero?

Esiste veramente l'affinità di coppia legata alle stelle e ai segni zodiacali? Vediamo quanto c'è di vero

“Le stelle non mentono. Gli uomini si” è ciò che è riportato sulla copertina del libro Guida astrologica per cuori infranti di Silvia Zucca, un divertente romanzo sul tema delle affinità di coppia per segni zodiacali. Ma quanto c’è di vero? Quanto vale la compatibilità di segni in una relazione?

Fissate per le stelle a parte, a tutte sarà capitato, almeno una volta, di leggere un oroscopo giornaliero o settimanale, del resto, ormai, tra applicazioni per il cellulare, ultime pagine delle riviste appositamente dedicate e domeniche mattina in compagnia di Paolo Fox, le stelle sono sempre intorno a noi e ci vengono continuamente date dritte dettate dalle costellazioni e dal transito o meno dei pianeti nelle nostre “case”. Ma non è sempre tutto vero e la personalità non è sempre condizionata dalle stelle: si, nella maggior parte dei casi i Sagittario sono attivi e dinamici, i Toro sono forti, i Leone egocentrici, i Vergini timidi e i Pesci empatici, ma il più delle volte il carattere di una persona non è veramente corrispondente a ciò che ci indicano le stelle e le relazioni si fondano sulle compatibilità caratteriali e le rispettive passioni, non sempre condivise.

L’affinità di coppia è solitamente calcolata attraverso un algoritmo elaborato partendo dalle date di nascita dei due membri della coppia e tenendo, quindi, conto dei due segni zodiacali, ma esiste anche un altro metodo per approfondire e personalizzare la propria affinità con il partner confrontando la posizione dei pianeti in quello che viene definito tema natale (ossia la posizione dei pianeti sullo zodiaco al momento della nascita) di entrambi. Non è possibile, quindi, calcolare l’affinità di coppia partendo unicamente dal segno zodiacale in sé, in quanto un semplice giorno di differenza può stravolgere la compatibilità della coppia (una Pesci nata il 20 febbraio non avrà la stessa percentuale di compatibilità con un Sagittario nato il 19 dicembre di una Pesci nata il 3 marzo). L’affinità di coppia è, quindi, una cosa complicata da calcolare ed è bene non credere a tutto quello che ci viene proposto dalle applicazioni o dagli astrologi, seppur esperti in materia.

Conoscere cosa le stelle hanno in serbo per noi è sempre molto carino e divertente, salvo trovare poi qualche brutta sorpresa di incompatibilità, tanto da arrivare a farci credere che non ci siano speranze di un futuro con il nostro partner. È bene ricordare, quindi, che le coppie non si formano in base a ciò che dicono le stelle e che sono le situazioni e la vita di tutti i giorni a renderci ciò che siamo, quindi ciò che dicono gli astri non va preso alla lettera e se poi, invece, quel giorno ci azzeccano… probabilmente è un caso.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *