Attacco terroristico a Parigi, la Francia piange ancora

Ancora una volta, la città di Parigi è vittima di un attacco terroristico da parte di estremisti islamici, attacco che ha provocato oltre 100 vittime, diversi feriti e 60 ostaggi.

Sul grido ” Allah è grande”, sono tre gli attacchi terroristici da parte dell’Isis che si sono verificati questa sera: colpi di kalasnikov all’interno di un ristorante del X arrondissement hanno provocato diversi morti e numerosi feriti. Spari anche nella sala concerti del locale Bataclan lungo l’XI arrondissement, vicino alla sede del Charlie Hedbo, già vittima di attacchi da parte dell’Isis.

Altre vittime si contano lungo la Strade de France, ferite sotto l’attacco con tre granate. Il panico si è subito diffuso, specialmente allo stadio dove si giocava l’amichevole Francia-Germania. Molte persone sono scappate, mentre altre, per la paura, si sono rinchiuse all’interno della struttura.

Al momento, nella capitale francese è stato attuato il “piano alfa”, un piano d’urgenza che coordina i soccorsi in caso di attentati multipli, come quello di questa sera. La Francia piange ancora e il mondo è sotto shock, mentre su Twitter i seguaci dell’Isis esultano in nome di Allah, utilizzando l’hashtag #Parigiinfiamme.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *