Film di Natale, i classici e intramontabili da rivedere ogni anno

Con l'avvicinarsi delle feste natalizie, tornano sui nostri schermi i classici film di Natale che ci emozionano e ci riportano alla nostra infanzia

Come ogni anno l’avvicinarsi del Natale significa anche trascorrere più tempo in casa con la famiglia e, perché no, davanti alla televisione a vedere quei film, classici e intramontabili, che ogni anno ci ritroviamo a guardare con nostalgia.

Ed è proprio in questo periodo che tornano sugli schermi della tv quei film che ormai costituiscono dei veri e propri classici di Natale, quei film che abbiamo visto almeno cinquanta volte, ma che ogni volta ci emozionano esattamente come la prima, che ci fanno ridere e commuovere allo stesso tempo, quei film che sanno di passato e ci fanno tornare bambine, e che ogni anno aspettiamo con ansia perché senza di loro non è veramente Natale. Ecco allora gli intramontabili film di Natale di cui non possiamo proprio fare a meno.

Mamma ho perso l’aereo

mamma-ho-perso-aereo

I McCallister decidono di trascorrere le vacanze di Natale a Parigi, ma il giorno della partenza, nella confusione generale, dimenticano a casa il piccolo Kevin. Il bambino però è tutt’altro che disperato di essere rimasto a casa da solo; finalmente infatti è libero di fare ciò che vuole, se non fosse per due ladri un po’ imbranati che decidono di svaligiare la sua casa e che sono i protagonisti di scene esilaranti. Mamma ho perso l’aereo è decisamente il film di Natale per eccellenza: in fondo chi di noi non ha in mente le scene in cui il piccolo Kevin prova a farsi la barba e salta sul letto dei genitori?

Miracolo nella 34ª strada

miracolo-trentaquattresima-strada

Quando il Babbo Natale dei Grandi Magazzini Cole viene sorpreso ubriaco dal signor Kris Kringle, quest’ultimo viene assunto al suo posto. L’uomo assomiglia talmente tanto a Babbo Natale che tutti, tranne la piccola Susan, sono portati a credere che lo sia veramente. I concorrenti dei magazzini Cole vogliono screditare Kris e riescono a farlo arrestare e rinchiudere in una clinica psichiatrica, fino a quando grazie all’aiuto di Susan e di sua madre viene riconosciuta l’esistenza di Babbo Natale e Kris viene rilasciato. Infine, la mattina di Natale, Susan realizza che i suoi desideri di avere un papà, una casa e un fratellino si sino avverati.

The Nightmare before Christmas

nightmare-before-christmas

Jack Skeletron, il principe del paese di Halloween, è stanco di spaventare i bambini e sente che alla sua vita manca qualcosa; dopo essere entrato del mondo di Natale, Jack rimane ammaliato e decide di occuparsi lui dei festeggiamenti e di rapire Babbo Natale. I giocattoli creati dagli abitanti del paese di Halloween risultano però spaventosi e la situazione degenera. Fortunatamente, alla fine, anche grazie all’aiuto di una bambola di pezza di nome Sally, segretamente innamorata di lui, Jack capisce che il suo ruolo è quello di re delle zucche e così libera Babbo Natale e salva la situazione. Il film si conclude con l’indimenticabile scena di Jack e Sally che si baciano sulla Collina del Terrore innevata.

Una poltrona per due

una-poltrona-per-due

Il film si svolge a Philadelphia e ha come protagonisti due avari fratelli finanzieri, Randolph e Mortimer Duke, i quali per una divergenza di opinioni decidono di fare una scommessa: con la complicità di un influente funzionario governativo, scambiano la vita di una broker di successo con quella di un mendicante che si finge cieco. Alla fine il broker di successo si ritrova sull’orlo del suicidio e viene salvato da una prostituta, mentre il mendicante scopre di avere un talento innato per la finanza; dopo essersi accorti di essere stati usati però, i due si vendicano alla grande. Una commedia divertente perfetta da guardare durante il cenone della Vigilia.

Il Grinch

il-grinch

Il paese di Chinonsò si trova all’interno di un fiocco di neve ed è abitato da esseri di differente altezza, sesso ed età, i Nonsochi. In questo paese il Natale viene sempre festeggiato, ma il suo unico senso sembra risiedere nello scambio di doni. Così la piccola Cindy Lou convince il sindaco del paese ad invitare alla festa di Natale il Grinch, un essere verde e peloso che odia il Natale e che decide di rubare tutti i regali ai Nonsochi. Il sindaco accusa Cindy di aver rovinato il Natale, ma il padre della bambina fa capire al sindaco e a tutti gli altri che il Natale non è fatto solo di cose materiali, ma soprattutto di amore; alla fine il Grinch restituisce i regali e si unisce ai festeggiamenti.

A Christmas Carol

christmas-carol-disney

Tratto dal famoso racconto di Charles Dickens, il film racconta la storia dell’anziano Ebenezer Scrooge, un avaro, egoista e scorbutico usuraio; la sera della Vigilia di Natale a Scrooge appare il fantasma del suo vecchio socio Jacob Marley, che gli preannuncia la visita di tre spiriti, quello del Natale passato, del Natale presente e del Natale futuro, gli unici in grado di aiutarlo a mutare il suo destino. Scrooge viene così visitato dai tre spettri, i quali riescono nel loro intento di modificare l’indole meschina dell’uomo, che la mattina di Natale si sveglia con il cuore colmo di bontà, gentilezza e carità.

Blizzard – Una renna per amico

blizzard-una-renna-per-amico

Quando Bobby, il migliore amico di una bambina di nome Jess, si trasferisce in un’altra città, la piccola è molto triste e allora sua zia Millie le racconta la storia di una magica renna di Babbo Natale di nome Blizzard, in grado di parlare, volare e rendersi invisibile, e della sua amicizia con Katie, una ragazzina amante del pattinaggio. I due amici affronteranno insieme varie avventure e si aiuteranno a vicenda a superare ogni ostacolo e a realizzare i loro sogni, dimostrando che la vera amicizia è un dono prezioso e insostituibile, in grado di superare qualunque distanza e che dura per sempre.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *