Il lavoro minaccia il weekend? Cinque consigli per evitarlo

Segui i nostri suggerimenti ed evita che il lavoro monopolizzi anche il tuo weekend

I ritmi di lavoro sono molto cambiati negli ultimi anni e non c’è nessuno che possa dirsi al riparo da impegni fuori orario e incombenze che ci seguono fino a casa. In barba all’orario d’ufficio, siamo tutte disponibili ventiquattro ore su ventiquattro, pronte a scattare alla prima richiesta, a gestire le email dell’ufficio anche durante una cena con le amiche e a logoranti tour de force in caso di progetti importanti. Il fine settimana, però, dovrebbe essere dedicato esclusivamente al riposo: per un po’ di relax, per tirare il fiato e godersi finalmente la famiglia e il partner. Se il tuo lavoro ti perseguita anche il sabato e la domenica, salva il tuo weekend seguendo questi consigli.

Chiediti se hanno davvero bisogno di te

Quando la tua domenica si trasforma in una lunga attesa del lunedì lavorativo devi innanzitutto chiederti perché ciò accade: hai davvero una posizione che ti richiede una disponibilità H24 sette giorni su sette o, piuttosto, sei tu a sentirti in qualche modo obbligata a dare anche più di quanto puoi? Rispondere sinceramente a questa domanda è fondamentale per capire che, per quanto tu sia brava nel tuo lavoro, non accadrà nulla di terribile se tiri il fiato nel fine settimana, se rispondi alle email il lunedì. Certo, qualora dovesse verificarsi un’emergenza sarai a disposizione, ma questo non significa certo dover sacrificare ogni istante del tuo tempo, a discapito delle tue relazioni e della famiglia.

Sfrutta il venerdì

Durante l’ultimo giorno di lavoro, sei ansiosa di spegnere il pc e scappare fuori dall’ufficio per dare ufficialmente inizio al week end: è normale e capita a ciascuna di noi, ma la prima regola per salvare i tuoi giorni di riposo è quella di valorizzare il venerdì sfruttandolo appieno per preparare il rientro. Fai una lista ragionata delle cose da fare e premurati di spuntare quante più voci possibile prima di chiudere la settimana.

Organizza la domenica perfetta

Ognuna di noi ha esigenze specifiche e progetti cui dedicarsi nel tempo libero per ricaricare le pile e prepararsi ad una nuova settimana. Se non sei riuscita a completare il lavoro entro venerdì e devi comunque dedicartici, cura di limitare l’impegno al sabato, così da avere almeno un giorno completo di pausa. Dedica la tua domenica a qualcosa che ti piace davvero: se soffri l’immobilità settimanale e senti il bisogno di muoverti, organizzati per fare sport o per un pomeriggio divertente in compagnia; se, al contrario, la tua settimana è una continua corsa contro il tempo, non sentirti obbligata a restare attiva anche sabato e domenica e goditi un po’ di sano relax.

Accumula ore di sonno

Anche se devi occuparti di qualche incombenza, non rinunciare ad un po’ di riposo, per accumulare ore di sonno preziose. L’ideale è che tu te la prenda comoda il sabato mattina, svegliandoti con un po’ di ritardo, magari godendoti una perfetta colazione a letto con il tuo compagno. La domenica, invece, è preferibile non distaccarsi eccessivamente dalla routine settimanale, così da non perdere l’abitudine; punta la sveglia al massimo mezz’ora dopo rispetto alla norma.

Nascondi gli orologi

Passi tutta la tua settimana tra scadenze e richieste urgenti e il rischio è che tu ti senta pressata anche durante il fine settimana, con il pensiero fisso a quel progetto che devi presentare tra un paio di giorni. Annulla il tempo con un piccolo trucco che può sembrare banale, ma che funziona davvero: nascondi gli orologi, gira le sveglie verso il muro, in modo da non avere costantemente sotto gli occhi il tempo che scorre e che ti separa dal ritorno in ufficio. Togli l’orologio da polso e, se possibile, dimentica anche lo smartphone e goditi i ritmi dettati esclusivamente dalle tue esigenze.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *