Il tuo Lui è un mammone? Ecco far sopravvivere la tua relazione

Come è possibile sopravvivere accanto ad un mammone? Di seguito un piccolo manuale per uscire vivi da una relazione con questo genere di uomo

Avete presente i mammoni? Quelli che nessuna donna vuole accanto perchè non ameranno mai nessuna come la loro mamma? Incredibile a dirsi ma un modo per far funzionare una storia con loro, esiste, basta seguire qualche semplice indicazione.

Non si tratta di uomini dal grande appeal, di solito, ma come si dice, tutti abbiamo un mercato. Anche loro quindi possiedono caratteristiche che possono farci perdutamente innamorare. Quello che dobbiamo imparare, però, è come riuscire a portare avanti questo rapporto senza farci troppo male. Non è impossibile, basta seguire delle semplici regole che vedono quasi sempre al centro della questione proprio la nostra maggiore rivale: la suocera. Vediamo come comportarsi con lei, e quali strategie adottare complessivamente per cercare di mantenere in piedi tutti gli equilibri di un rapporto che si preannuncia molto precario.

Una nuova amica: la suocera

Visto che rischierebbe di diventare la nostra peggiore nemica, giochiamo d’astuzia, diventiamoci amica. Non creiamo nessun tipo di tensione con la mamma di lui, non solo aiuterà a tenere il clima disteso, ma soprattutto, avere la sua approvazione costituirà un grande lasciapassare per noi. Insomma, se piacciamo a lei, lui non potrà che adorarci, no?

Conoscerlo attraverso di lei

Cosa gli piace? Chiediamolo alla mamma. Chi più di lei saprà dirci quali sono le sue preferenze a tavola, o come ama, per esempio, che le camicie vengano stirate? Se il suo modello di riferimento è lei, la mamma, sarà più semplice avere informazioni sul suo conto, ma soprattutto andremo sul sicuro e sicuramente non rimpiangerà la mamma.

Sapori diversi, sensazioni nuove

Come si sa, è a tavola che si combatte la vera battaglia con la suocera. Mettersi in competizione su questo terreno è davvero impossibile, per cui meglio rassegnarsi: le lasagne come le sue, non ci verranno mai. Cambiamo strategia, allora: inventiamo piatti nuovi, che pur rispettando i suoi gusti, gli mettano davanti sapori del tutto nuovi. Solo nell’assenza di confronto possiamo sperare di vincere.

Affilare le armi della seduzione

L’unico vantaggio che abbiamo sulla nostra competitor, la suocera, è un’intimità di natura diversa. Uno spazio privatissimo nel quale lei non potrà mai entrare e che se saremo brave a gestire, riusciranno a staccarlo dal seno materno per farlo avvicinare a noi. Usiamo bene le nostre armi di seduzione, facciamogli capire che anche lontano dalla mamma non ha nulla da rimpiangere.

Non giudicare mai

La tentazione è forte, si sa. E lo è tanto più quanto nostra suocera fa cose odiose che lui non percepisce come tali. Tuttavia criticarla, e cercare di evidenziare i suoi difetti non pagherà, anzi il rischio sarà quello di vederli ancora più uniti. Impariamo a buttare giù un boccone amaro se vogliamo tenerci stretto il nostro mammone.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *