Bambino in arrivo? Ecco come rendere la tua casa più sicura

Come mettere in sicurezza la casa alla notizia dell'arrivo di un bimbo? Ecco cinque punti imprescindibili per avere una casa sicura e a misura di bambino

Una delle emozioni più grandi che si possa provare nella vita è quella di diventare genitori. Alla notizia dell’arrivo di un bimbo, tutti, dai futuri genitori a chi gli sta accanto non trattengono la gioia ed è tutto un correre a comprare ghettine e cuffiette.

Ma c’è un corredo altrettanto importante da mettere su, ed è quello che riguarda la casa. Le nostre abitazioni, infatti, riservano una quantità incredibile di insidie e ben prima che arrivi il piccolo erede è necessario mettere la casa in sicurezza. Ma vediamo quali è il primo e necessario passi per mettere al sicuro la casa e il suo nuovo inquilino, così da ridurre al minimo i rischi.

Le prese elettriche

Anche se collocate drammaticamente ad altezza bambino, le prese elettriche di moderna concezione realtà non sono pericolose come sembrano, nel senso che sono dotate di una protezione interna che impedisce a qualsiasi oggetto (che non sia la spina) di penetrarvi. Per i più scettici, in ogni caso, è bene fare una buona scorta di protezioni per le prese.

Gli sportelli

Appena avrà iniziato a gattonare, il piccolo di casa comincerà ad appendersi più o meno ovunque e ad aprire selvaggiamente sportelli e ante dei mobili nei quali è potenzialmente custodito tutto (da oggetti di vetro a detersivi). Esistono in commercio appositi ganci adesivi che impediscono che il bimbo apra le ante, ma non solo, anche la porta del frigorifero.

Armadi, credenze, vetrine, librerie

Una di quelle cose che non viene in mente mai a nessuno quando si arreda casa, è fissare i mobili alle pareti. Naturalmente perchè si esclude che un adulto ci si arrampichi, ma non un bambino. Fissiamo con dei fisher, alle pareti, quei mobili sui quali più facilmente il bimbo potrebbe arrampicarsi e potremo stare sereni e tranquilli.

Attenzione agli spigoli!

Che siano tavoli, tavolini, panche o cassetti, gli spigoli sono una delle minacce più reali per il nostro piccolo. Un problema tuttavia è risolvibile: esistono in commercio, nelle parafarmacie ma in anche all’Ikea) appositi paraspigoli di gomma morbida. Certo, l’estetica della nostra casa ne sarà un po’ penalizzata, ma sempre meglio che ritrovarsi un bimbo con un bernoccolo in fronte, no?

Occhio al balcone

Prima di spalancare il balcone al primo sole diamo un’occhiata alla ringhiera: i suoi elementi sono molto distanti tra loro? Il bimbo potrebbe infilarcisi gattonando o comunque buttarci qualcosa attraverso. In questo caso meglio installare una rete metallica e fissarla con delle fascette da elettricista in maniera da non correre nessun rischio.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *