Scarpe da sposa: sei cose che devi sapere per sceglierle bene

Come si scelgono le scarpe da sposa perfette? Basta, semplicemente, seguire questi sei utilissimi consigli

Cosa completa l’outfit della sposa perfetta? Le scarpe ovviamente! La scelta deve essere attenta e contemperare tutte le esigenze, a partire da quelle economiche e di stile. Ma se vuoi trovare la scarpa adatta ad avvolgere i tuoi piedi nei cammino che ti porta finalmente alla tua nuova vita, devi assolutamente seguire questi sei consigli.

Non scordare il comfort

Dimentica tutte le scarpe dalla forma stravagante, scomode o semplicemente con la pianta non adatta al tuo piede. Sarà anche il giorno in cui devi essere, e sembrare, perfetta e bellissima, ma un paio di scarpe da rivista patinata che ti torturano i piedi è l’ultima cosa che ti serve. Se stai pensando di ovviare al problema acquistandone un secondo paio più comodo, da indossare dopo la cerimonia, rinuncia. L’altare si raggiunge con una passeggiata che non sarà lunghissima, ma che dovrai comunque affrontare con passo sicuro e leggiadro, senza tentennamenti e soprattutto senza sembrare un’equilibrista sul punto di sfracellarsi lungo la navata centrale della chiesa. Ovviamente, questo significa anche che l’acquisto dovrà essere preceduto da una seria prova sul campo: indossa le scarpe e camminaci avanti e indietro, facendo attenzione a qualsiasi disagio ti provocano.

Scegli ciò che si adatta a te

Sono le scarpe a dover essere adatte al tuo stile, non il contrario; se sei un tipo da sneakers sempre e comunque, scegliere un tacco 12 per il giorno più importante della tua vita è una pessima idea. Oltre a non rispecchiare le caratteristiche per cui il tuo futuro marito ti ha scelta, rischi di sentirti a disagio proprio nel momento in cui dovresti brillare di più.

Occhio al meteo

Le scarpe dovrebbero essere acquistate all’ultimo momento, non solo perché devono essere in linea con con lo stile dell’abito scelto, ma anche, e soprattutto, perché, più ti avvicini alla data fatidica, più possibilità avrai di avere notizie verosimili dalle news meteo. Se dovesse piovere a dirotto, non sarebbe il caso di scegliere una scarpa aperta.

Scarpe da reindossare

Ebbene sì, non è un sacrilegio: le scarpe da sposa potrebbero essere riutilizzate in altre occasioni, a differenza del vestito, almeno nel caso in cui sia un abito tradizionale. Se riesci a scovarne un paio da indossare anche dopo il matrimonio, puoi anche osare una spesa un po’ più imponente. Punta quindi sul classico, lasciando da parte eccessi e soluzioni troppo legate alle mode del momento; lasciati invece ispirare per quanto riguarda i colori: nulla impone il bianco candido.

Abbinamento perfetto

Le scarpe devono essere coerenti con il vestito: stile, colore, materiale, tutto deve essere in accordo. E, attenzione, questo vale anche nel caso tu abbia scelto un meraviglioso abito lungo con lo strascico; anche se per poco e durante i tuoi movimenti, infatti, la scarpa si vedrà. Se possibile, chiedi a chi ti ha confezionato il vestito un campione della stoffa che ha utilizzato e portalo con te in negozio; in questo modo sarà molto più semplice trovare l’abbinamento perfetto.

Prepara un “piano B”

Nella scelta delle scarpe, cerca di non consumare l’intero budget a ciò destinato perché, se vuoi davvero stare tranquilla, devi predisporre un piano d’emergenza. Un inconveniente è sempre possibile (anzi, si dice che ne capiti almeno uno in ogni grande matrimonio) e potrebbe concretizzarsi proprio nella rottura del tacco all’ultimo minuto o in qualche altro cataclisma che potrebbe abbattersi sulle tue calzature vanificando tutti i tuoi sforzi e rendendole inutilizzabili. La soluzione è semplicissima: comprane un paio di riserva, meno costoso e senza troppe pretese; non saranno perfette, ma all’occorrenza ti salveranno il matrimonio.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *