Assume metadone per colpa dei genitori e finisce in ospedale

Palermo si fa palcoscenico di una devastante quanto triste vicenda: una bambina di 3 anni ha ingerito del metadone ed è finita in ospedale.

I responsabili sarebbero i genitori della piccola, come racconta il Giornale di sicilia. La bimba aveva l’influenza e per errore i genitori le avrebbero dato del metadone invece del classico sciroppo della tosse. Un errore che non ha lasciato scampo, e la piccola, che è stata male immediatamente, è stata portata d’urgenza in ospedale, dove da questa mattina è ricoverata. La vicenda, accaduta verso le 8 di questa mattina, è sotto l’occhio della polizia che sta cercando la provenienza della sostanza. Secondo le indagini preliminari, pare che la sostanza sia stata portata in casa dal padre, che ne fa uso.

Nel frattempo, parla Giorgio Trizzino, il direttore dell’Ospedale dei Bambini in cui è ricoverata la bimba, rivelandone le condizioni:

Abbiamo ricoverato la bambina in rianimazione per precauzione, vista la delicatezza del caso e la sua tenera età. Le condizioni non sono gravissime, dobbiamo continuare le analisi e fare di tutto per far stare bene questa bambina.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *