Dormire sul lato sinistro fa bene alla salute, ecco perché

Ecco quali sono i 5 motivi per cui dormire sul lato sinistro fa bene al funzionamento del nostro organismo

Secondo il consiglio ayurvedico che giunge direttamente dall’Oriente, dormire sul lato sinistro fa bene alla nostra salute.

Infatti, risulta essere una tipica abitudine del riposo pomeridiano dei monaci buddisti. Innanzitutto, questa posizione favorisce il drenaggio linfatico; il lato sinistro del nostro corpo è quello che ospita il nostro cuore ed in cui si concentra l’attività del nostro sistema linfatico, la pressione su questo lato del corpo stimola il drenaggio di proteine, liquidi e lipidi. Inoltre, facilita la digestione, soprattutto di acidi e grassi, aiutando fegato, stomaco, pancreas e vescica a lavorare meglio. Dormire sul lato sinistro stimola la purificazione del corpo.

Il motivo di ciò risiede nel fatto che la valvola ileocecale si trova proprio in quella parte del nostro organismo, i rifiuti, dunque, transitano in modo più facile dall’intestino tenue all’intestino crasso. Il consiglio dei monaci buddisti, permette anche di alleggerire il lavoro del cuore. L’80% del cuore è collocato alla sinistra del nostro organismo. Questa posizione, infine, aiuta l’attività della nostra milza. I fluidi si dirigono infatti più semplicemente alla milza.

Dunque, se volete aiutare il vostro organismo assumete questa posizione nelle vostre ore di riposo.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *