Tutti i segreti per avere una casa sempre pulita

Avere una casa sempre pulita non è un’impresa impossibile: è fondamentale sapersi organizzare e seguire alcuni criteri specifici

Avere una casa sempre pulita e in ordine è l’ideale per sentirsi bene tra le mura domestiche: nonostante se ne dica del “disordine creativo”, vivere in un ambiente disordinato e caotico ha ripercussioni sulla propria salute fisica e mentale.

Perché la casa sia sempre pulita la regola di base è una sola: organizzazione. Non c’è bisogno di chissà quali trucchi oppure prodotti mirabolanti, o, ancora, elettrodomestici, c’è bisogno di questa strumentazione, ma se alla base non si è organizzate, tutte queste cose non serviranno a nulla, anzi serviranno solo ad aumentare il disordine. C’è poi un altro aspetto da tener presente: da nessuna parte è scritto che le pulizie in casa le debba fare solo la donna o solamente una persona. Organizzarsi, infatti, significa anche dividersi i compiti: nulla vieta che in casa ognuno sia responsabile di una stanza, compito che possono svolgere anche i bambini tenendo in ordine le loro cose. Poi la supervisione vostra perfezionerà quanto si è fatto, ma se tutti danno una mano, la pulizia della casa sarà molto più semplice e veloce, e contribuirà a sentirsi responsabili di tutto.

Alcuni consigli per avere una casa sempre pulita

Possiamo organizzare le pulizie della casa in due macrosettori: la pulizia quotidiana e quella settimanale. Giornalmente si fanno le pulizie veloci, settimanalmente quelle più approfondite, anche una zona di casa per volta.

Riordinare, anche in maniera sommaria, gli ambienti principali della casa ogni giorno è il modo migliore per tenere la casa sempre pulita. In fin dei conti, se ci si riflette con calma, è lampante che per avere la casa in ordine bisogna tenerla in ordine: se non sistemate per un mese è logico che poi vi ci vorrà un intero pomeriggio per riordinare tutto; ma se ogni giorno mettete tutto a posto, avrete pochissimo lavoro da fare.

È bene fare le pulizie del bagno ogni giorno e tenere pulita la cucina. Ogni volta che si mangia, inoltre, è bene spazzare sotto il tavolo in modo da raccogliere le briciole.

Ogni sera prima di andare a dormire, oppure ogni mattina prima di uscire per il lavoro, è bene raccogliere quello che è stato lasciato in giro, svuotare i sacchetti della spesa, sistemare vicino la porta quello che deve essere gettato (a meno che non viviate con un cane o un gatto allora è bene tenere l’immondizia in luoghi in cui non arrivano) e restituire le cose che ci sono state prestate: bastano 10 minuti per fare queste operazioni e vedrete che tutto sarà molto più semplice. Se avete bambini, collocate nella loro camera delle “casse del disordine” in cui mettere i loro giocattoli senza lasciarli in giro per la casa.

Non c’è bisogno di passare l’aspirapolvere ogni giorno, ma si può fare una rotazione: prima di uscire per andare al lavoro, per esempio, è sufficiente pulire una stanza, una al giorno, e così nel giro di poco avrete la casa sempre pulita. È importante, infatti, fare poco e spesso, in modo che le pulizie non siano un impegno gravoso ma veloce e diano subito i risultati.

Nulla vieta di fare due cose insieme: mentre siete al telefono, per esempio, potete sistemare le bollette o raccogliere i giornali in giro per casa; mentre attendete che l’acqua bolla, pulite la vasca da bagno oppure togliere le ditate su maniglie e interruttori. Sfruttando i cosiddetti “momenti morti” potrete svolgere più attività e avere sempre una casa pulita.

Due ultimi consigli: il 75% dello sporco in casa arriva dalle calzature e quindi è fondamentale spazzare i pavimenti quotidianamente, ma sarebbe anche utile togliersi le scarpe appena entrati in casa e mettersi delle calzature che si usano solo dentro casa. Infine, quando fate le pulizie mettete in sottofondo della musica che vi piace, sì che il tutto risulti meno noioso.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *