Le dieci cose che solo a vent’anni puoi capire

Cosa vuol dire avere vent'anni? Cerco di spiegarlo in una divertente lista di cose che solo a quell'età si possono capire

Ci sono cose che solo a vent’anni puoi fare e puoi capire.

A trent’anni, infatti, tutto sarà cambiato, e per quanto la vita ti riservi ancora moltissime sorprese, le tue priorità cambiano ed esci dalla cosiddetta “giovinezza”, e per quanto Oscar Wilde abbia detto che per riacquistare la giovinezza basta solo ripeterne le follie, sappi che non è così: i vent’anni li vivi solo una volta nella vita, e con questo non voglio certo dire che a trenta la vita sia meno divertente, ma solo che la spensieratezza con cui vivevi i tuoi giorni lentamente scompare, per lasciare spazio alla consapevolezza, che, certo, è decisamente piacevole. Detto questo, tutte cresciamo, e spesso ci scordiamo dei nostri vent’anni e di quelle che eravamo. Quindi, per non dimenticare, ecco le dieci cose che solo a vent’anni puoi capire

Dormire pochissimo: a vent’anni ti bastano anche 3 o 4 ore a notte per essere fresca come una rosa ed affrontare la tua giornata. E la sera? La sera si ricomincia, aperitivo, locali, pub, concerti…

Sognare il tuo futuro: a vent’anni puoi immaginare e fantasticare su chi sarai e cosa farai da qui a 10 anni, senza mai preoccupartene per davvero. Cosa farai da grande? Non lo sai, e non te ne preoccupi, tanto sei ancora così giovane!

Ubriacarti come se non ci fosse un domani: a vent’anni puoi bere 3, 4 o anche 5 cocktail e prenderti sbronze colossali, ma la tua sbornia durerà al massimo un paio d’ore e il tuo fisico con qualche litro d’acqua si sarà ricaricato.

Fare figuracce: eh già, a vent’anni puoi fare tutte le figuracce del mondo insieme alle tue amiche, tanto ne riderete insieme. La spavalderia dei tuoi anni ti farà camminare sempre a testa alta, almeno fino alla soglia degli enta

Sognare il principe azzurro: a vent’anni puoi innamorarti ogni giorno e sognare l’uomo ideale. Non senti ancora il tic tac dell’orologio biologico, come non conosci la vera pasta di cui sono fatti gli uomini, quindi perché non fantasticare su una favolosa storia d’amore degna di un libro Harmony?

Mangiare schifezze: passare dal salato al dolce senza cognizione di causa. Cellulite e ritenzione idrica sono cose a te sconosciute, e non curante continui a mangiare patatine fritte e Nutella, tanto a te la forza di gravità ti fa un baffo!

Sederti per terra: a vent’anni puoi sederti per terra fuori da un locale, ad un concerto, alla fermata dell’autobus… Agli occhi degli altri sei ancora una “ragazzina” e quindi puoi comportarti come tale. A trenta sarai più donna, e una donna che si siede per terrà non è poi così femminile!

Indossare qualunque cosa: a vent’anni puoi usare t-shirt come abiti, cinture come gonne, indossare le scarpe che vuoi e colorarti i capelli di rosa, blu e grigi senza sembrare ridicola. Quindi, non avere paura, osa! Questo è il tuo momento.

Stare ore con lo smartphone in mano: messaggiate infinite su WhatsApp con le amiche, chattate senza tempo su Facebook con qualche ragazzo sconosciuto e ore al telefono con la compagna di corso. Tanto, cos’hai di meglio da fare?

Sentirti invincibile: a vent’anni sei forte, indistruttibile e immortale. Ti senti così ed effettivamente hai ragione. A vent’anni puoi fare tutto quello che vuoi, sono i momenti più belli della tua vita, quelli dove sei tutto e niente. Sono gli anni in cui puoi decidere la persona che sarai per tutto il resto della tua vita!

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *