Hind Lafram: la ragazza italiana che realizza vestiti alla moda per le giovani musulmane

Una giovane ragazza torinese di origine musulmana, disegna, cuce e vende online abiti per le giovani islamiche che non vogliono rinunciare alla moda

Hind Lafram è una 22enne torinese di origine marocchina che ha deciso, sebbene la giovane età, di fare il suo ingresso nel mondo imprenditoriale, cercando di soddisfare le richieste delle giovani islamiche attente alla moda.

Hind, diplomata all’Istituto tecnico per la moda, come Dolce & Gabbana, ed ha iniziato a disegnare e realizzare abiti da giorno, da sera, felpe abbondanti, burka colorati e hijab per le ragazze musulmane che vogliono seguire le tendenze, senza contraddire i precetti della loro religione. La sua idea nasce con il semplice obiettivo di soddisfare le sue esigenze e quelle delle sue amiche e dopo essersi resa conto che moltissime altre donne le condividono e decide di ampliare la sua offerta al fine di dare una risposta alla crescente domanda.

hind-lafram-abiti

La giovane imprenditrice è partita lavorando nella sua camera in compagnia delle sue due macchine da cucire, una comprata con i suoi risparmi, l’altra regalatale dalla madre, che le ha insegnato il mestiere, essendo lei stessa, in Marocco, una brava sarta. In seguito, Hind apre una pagina Facebook e mette in vendita le sue creazioni e in breve tempo la domanda cresce e vince anche diversi concorsi di moda.

Ora sto lavorando al lancio di un mio marchio, faccio molta ricerca sul design e sui tessuti, mi piacciono il jersey, ma anche il pizzo e la seta, molto le fantasie. Cerco di unire eleganza e praticità. Ho fatto anche veli speciali per lo sport. Trovare capi per la palestra per noi ragazze musulmane è quasi impossibile.

hind-lafram-abito-pizzo

In merito alla linea Abaya Line di Dolce & Gabana, Hind ha espresso il suo sostegno, anche se ha lamentato l’eccedenza del color nero, dicendo che sembrerebbe pensata più per le donne arabe che per le donne integrate nel mondo occidentale e desiderose di seguire le tendenze che esso propone. Hind, quindi, si sente italiana al 100%, da ben 20 anni vive nel nostro Paese, è un’italiana musulmana, che difende le sue tradizioni ed odia le generalizzazioni, affermando che non c’è nulla di più lontano dai suoi valori dello Jihadismo.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *