MTV diventa TV8? Chiusura o restyling? I nostalgici in Twitter: #AddioMTV

MTV diventa TV8? Sky decide di rinnovarlo, il web, malinconico, lo saluta con l'hashtag #addioMTV

MTV, il canale musicale statunitense, giunto in Europa alla fine degli anni 80, chiude o si rinnova?

Sky Italia lo ha acquistato la scorsa estate ed i vertici del colosso di Murdoch hanno specificato che non chiuderà, ma cambierà faccia e nome. MTV continuerà la sua programmazione sul canale 133 di Sky e, sul canale 8 del digitale terrestre, troveremo TV8. Magra consolazione per chi, con uno dei primi canali musicali disponibili a tutti, è cresciuto. MTV ha dettato mode, musicali e non solo, ha trasmesso musica alternativa, rispetto alle stazione radiofoniche più note, decretando successi ed insuccessi musicali; la generazione degli anni Novanta è cresciuta con tv accesa e la Top10 firmata MTV.

Il canale è stato la culla di molti volti noti nel mondo dello spettacolo: Marco Maccarini, che farà parte del cast di Amici 15, l’esplosiva Victoria Cabello, Giorgia Surina, volto di TRL (Total Request Live), oggi passata a RTL; ed ancora: Daniele Bossari, Enrico Silvestrin e Camila Raznovich. Insomma, una storia durata vent’anni. Chiudendo gli occhi, la maggior parte di noi, ricorda il jingle che separa un video dall’altro, le trasmissioni in diretta da Piazza Duomo a Milano, Scrubs, le interviste dei Vj agli artisti nazionali ed internazionali, i concerti e gli MTV Video Music Awards, con statuetta annessa a forma di uomo sulla Luna, icona della rete, perché, ebbene sì, fu la prima immagine che gli spettatori di MTV America videro nel 1981, quando ci fu la prima messa in onda: l’allunaggio di Apollo 11 modificato, la bandiera recava la scritta MTV.

A partire da ieri sera Twitter è stato invaso dall’hashtag #AddioMTV perché, sebbene il canale non chiuda, cambierà totalmente volto ed ai nostalgici questo non piace affatto. Vedremo prossimamente, cosa si intenda per restyling e se MTV continuerà a decretare quali siano le colonne sonore delle nostre vite, nel frattempo la programmazione prevista rimane.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *