Gli uomini sono più stupidi delle donne? Risponde la scienza

Gli uomini sono più stupidi delle donne? Sì, è la scienza che lo dice!

Ragazzi, non offendetevi, è la scienza che lo dice, mica noi! La ricerca in questione è apparsa in un articolo su Focus e rilasciata dal British Medical Journal. Il tutto è partito da una semplice definizione: rischio da idiota, cioè “condotta senza senso, in cui l’apparente beneficio è minimo o inesistente, e il risultato estremamente negativo e spesso fatale”. A quanto pare il genere maschile primeggia come esempio concreto della definizione sopra riportata.

I ricercatori hanno riportato le loro conclusioni basandosi su dati raccolti nel database del Darwin Prize. Che cos’è il Darwin Prize? Un premio dato post-mortem a coloro che sono deceduti nel modo più stupido possibile! Insomma, una specie di lista che conferma che in certi casi vi è una vera e propria selezione naturale di chi è fatto per sopravvivere. Qualche esempio di possibili vincitori del Dawrin prize: il terrorista che ha spedito un pacco-bomba con affrancatura insufficiente e, quando gli è tornato indietro, l’ha aperto (ovviamente aveva messo il suo indirizzo); il tipo che si è sparato in testa per far vedere all’amico che l’arma era carica; o quello morto per aver attaccato un trolley al retro di un treno per non pagare il ticket. Certo che si potrebbe andare avanti ma è meglio interrompere l’elenco qui!

Arriviamo al sodo: perchè affermiamo che sono gli uomini la parte più idiota? Perchè, su 318 casi di morti assurde, 282 volte si è trattato di maschi! Sorge spontaneo chiedersi una cosa: che senso ha svolgere uno studio su un argomento del genere? Beh, avete ragione. Infatti, si tratta di una specie di pesce d’aprile anticipato, uno “scherzo” apparso nello special natalizio del “British Medical Journal”: una vera e propria ricerca, con tanto di metodo scientifico, ma su argomenti completamente fuori dal mondo.

Che ci sia un fondo di verità? È proprio il caso di dirlo: chi vivrà, vedrà!

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *