Gli esercizi da fare in casa per rassodare l’interno coscia

La prova costume si avvicina, quindi è bene iniziare a pensare a come rimettersi in forma

Manca poco all’estate e la prova costume si avvicina.

Per non farci trovare impreparate, dobbiamo iniziare ora a metterci in forma per l’estate e, questa volta, non ci sono scuse. Non serve necessariamente andare in palestra, non bisogna per forza uscire al freddo, non c’è bisogno nemmeno di tanto tempo libero. Infatti, ci sono esercizi, molto semplici ed efficaci, che possono essere tranquillamente svolti in casa, scopriamo insieme quali.

Divaricamenti

In primis, ci si distende supine con le braccia lungo i fianchi. Espirando, portiamo le gambe (tese) verso l’alto, formando un angolo di 90 gradi, “a squadra”. Da questa posizione, divarichiamo le gambe lentamente e restiamo così per 5 secondi. Successivamente, chiudiamo lentamente facendo toccare i piedi e sempre tenendo le gambe tese, torniamo alla posizione iniziale. Sono consigliate 3 serie da 10 esercizi l’una, con un minuto di riposo al termine.

Gamba piegata

Restando sempre distese, ci giriamo su un fianco (ipotizziamo sia il destro), mettendo un braccio sotto alla testa, in modo da non sentire dolore al collo durante l’esercizio. Da questa posizione, pieghiamo la gamba sinistra, tenendo il piede a martello. Solleviamo la gamba sinistra 15 volte, evitando che tocchi la gamba destra. Ripetiamo lo stesso esercizio sul fianco sinistro per 4 serie da 15.

Squats

Eccolo qui, gli immancabili amici-nemici delle donne! Gli squats sono una serie di esercizi utilissimi per rassodare glutei e cosce. Siamo in posizione eretta con le gambe divaricate (poco più delle spalle). Portiamo le braccia in avanti e scendiamo lentamente, come se dovessimo sederci. Sembra essere molto semplice ma, sotto sotto, non lo è. L’importante è non sbilanciarsi in avanti e non staccare i talloni dal pavimento, mentre si scende. Per iniziare e capire come fare davvero bene gli squats, ecco un piccolo consiglio: con i piedi rivolti verso un muro, cerchiamo di avvicinarci il più possibile alla parete e iniziamo il nostro esercizio. Avere un muro davanti ci permetterà di non scaricare il peso in avanti e svolgere l’esercizio al meglio.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *