Konjac Sponge: a cosa serve?

Una detersione profonda è fondamentale per la salute della pelle. Perché non affidarsi a un alleato per la pulizia del viso?

Detergere a fondo il viso è importante per ottenere una pelle liscia e compatta. Durante il giorno il nostro volto entra in contatto con numerosi elementi che devono essere rimossi per permettere alla cute di respirare e per evitare la comparsa di imperfezioni.

Non solo il trucco, ma anche lo smog, va a depositarsi nei pori e una semplice pulizia con acqua e sapone può non bastare per rimuoverli. Un’aiuto efficace per la pulizia profonda del viso può essere dato dall’uso di una spugna, ma quale scegliere? Nei negozi ne vengono vendute di molti tipi, ma non tutte sono indicate per chi ha la pelle sensibile. Una delle più famose è la Konjac Sponge, una spugna al 100% di origine naturale e biodegradabile. È realizzata con la radice konjac, un tubero molto simile a una barbabietola e che è utilizzato sia come alimento sia come tradizionale trattamento di bellezza in Giappone.

La Konjac Sponge può apparire in diverse forme, a seconda del produttore, ma la più utilizzata è quella circolare. È ideale per tutti i tipi di pelle – anche per le più sensibili – ed  essendo per natura alcalina permette di bilanciare il pH della pelle. Si utilizza inumidendola sotto il getto dell’acqua tiepida che, allo stesso tempo, la farà gonfiare e la renderà più morbida. Passata sul viso con dei movimenti circolari, esfolia delicatamente la pelle senza lasciare rossori. L’uso quotidiano permette di evitare l’insorgenza di imperfezioni e di ridurre notevolmente quelle già presenti. Dopo l’utilizzo è necessario lavarla bene e lasciarla asciugare per evitare che l’acqua ristagni all’interno, favorendo la crescita di batteri. Quando è completamente asciutta si presenta più piccola e dura, ma sarà sufficiente bagnarla nuovamente con l’acqua per farla tornare come prima, pronta per essere riutilizzata.

La più grande produttrice di spugne konjac è la The Konjac Sponge Company, un’azienda inglese che distribuisce i suoi prodotti in tutto il mondo. Oltre alla classica spugna bianca, adatta ad ogni tipo di pelle, sono state create anche delle varianti per rispondere a specifiche esigenze della cute. La spugna nera al carbone è ideale per le pelli fortemente impure e acneiche, mentre quella con argilla verde è perfetta per le pelli miste. La konjac sponge con argilla rossa, invece, è indicata per la pelle secca e matura, per donargli nuova elasticità.

Oltre alla The Konjac Sponge Company, vi sono numerose altre aziende che offrono questo prodotto nelle loro linee. Alcuni esempi sono: Daily Concepts, Kiko e Sephora. Il prezzo della Konjac Sponge oscilla tra i 5 e i 15 euro ed è necessario cambiarla ogni tre mesi poiché con l’utilizzo frequente la rovinerà inevitabilmente.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *