Categorie Tempo Libero

Tutti i vantaggi dell’essere una ragazza bassa

Non sapete cosa rispondere quando qualcuno vi prende in giro a causa della vostra altezza? Questo articolo vi darà qualche idea

Questo articolo si propone l’obiettivo altissimo, di sostenere le ragazze basse, che alla fine della lettura, forse, non si sentiranno rincuorate, ma almeno comprese.

Quasi tutte le donne basse, hanno affrontato momenti di iniziazione delicati. Tutto ha inizio all’asilo, quando la maestra decide di dare a te la seggiolina con sotto il cuscino così da permetterti di fare il punteruolo seduta al tavolo come la tua amica. Quand’ecco che giunge il famigerato momento delle fotografie di classe e tu stai davanti “perché sei bassa ed altrimenti vieni coperta dagli altri”; inizi ad avere il potere decisionale sui tuoi vestitini ed i pantaloni li puoi indossare solo quando, una volta lavati, saranno stati accorciati da nonna di quei 10 cm che trasformano i jeans con i brillantini in fondo, che tanto ti piacevano, in jeans normali, tristi e senza luccichio.

Imparare ad andare in bicicletta è drammatico perché le bici adatte alla tua età, non sono alla tua altezza, quindi a 25 anni potenzialmente il tuo telaio potrebbe ancora essere decorato con Elsa la principessa del ghiaccio; durante l’adolescenza impariamo, da vere donne, a non piacerci fisicamente e gli amici, da veri uomini, stupidi, cominciano ad affibbiarci soprannomi che noi mai riusciremo a rimuovere. Alla maggiore età, durante le lezioni di guida, la prima conoscenza che acquisiamo è la posizione della leva atta all’avvicinare il sedile ai pedali e poi parte la ricerca sfrenata di un’anima gemella che non ti faccia sembrare un cane bassotto al guinzaglio e che non ti laceri il quadricipite femorale ogni volta che vi baciate e lui non è seduto. Insomma, la vita per noi puffe non è semplice, Gargamella in confronto è un giro in giostra.

Lucy era alta come me

L’uomo è nato basso: Lucy, l’australopiteco più famoso al mondo, era alta 1,10 cm e pesava 29 Kg. Voi non siete basse, siete rispettose delle tradizioni. Potete tranquillamente rispondere in questo modo a chi vi discrimina, così da apparire splendide ed informate, degne di Alberto Angela.

Agli uomini piacciono le basse: parola di indagine

Le indagini condotte hanno dimostrato che gli uomini preferiscono le ragazze basse perché danno loro un senso di dolcezza e tenerezza; la scienza, inoltre, afferma che noi puffe, abbiamo più estrogeni, ormoni femminili, mentre nelle alte predomina il testosterone. La presenza di estrogeni rende il corpo femminile più sinuoso, armonico e desiderabile. Un’indagine condotta personalmente, ha confermato la preferenza verso le donne meno alte. I motivi sono decisamente più ricercati: è molto più semplice sollevarle sulle spalle ai concerti e, se scollate, è più semplice godere di un buon panorama senza essere visti.

Scarpe alte a volontà!

Le basse non hanno problemi a sfoderare la passione viscerale per i tacchi, senza apparire imponenti e mastodontiche. Certo è preferibile avere un’amica alta con la passione per anfibi, Converse o ballerine.

Economicità di spazi

Noi basse siamo parsimoniose nel consumo di spazio. Siamo comode ovunque, anche sugli aerei delle compagnie low cost e vuol dir molto. La nostra utilità è apprezzata nelle estreme condizioni di difficoltà, ad esempio quando la palla del cane finisce tra il frigorifero e la televisione o quando vogliamo accompagnare sulle giostre i nostri bambini, il fatto che non possiamo essere loro utili a prendere il codino, d’altronde, non è che sia molto importante.

Tredici anni per sempre

Quando a tredici anni ne dimostriamo sei, non ne andiamo molto orgogliose, ma quando a venticinque anni riusciamo ad imbucarci gratuitamente agli eventi che prevedono l’entrata aperta fino ai diciotto, ne siamo abbastanza fiere, non mentiamo.

Molte star non superano l’1,60

Non c’è molto da dire… Dove si firma per essere belle come Natalie Portman, le gemelle Olsen, Rachel Bilson ed Eva Longoria?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *