Categorie Bellezza

Look da spiaggia 2016? Gli errori più comuni

Gli errori più comuni nel vostro look da spiaggia 2016. Ecco alcuni consigli per non cadere negli eccessi da ombrellone

L’estate 2016 è ormai alle porte e la voglia di mare si fa sempre più forte. Presto le spiagge saranno affollatissime e come ogni anno saremo costrette a subire improbabili sfilate tra ombrelloni e lungomare.

Stop quindi a costumi troppo striminziti, make-up degni di una drag queen e accessori che, forse, sarebbero eccessivi anche per una serata di gran galà. Se volete qualche dritta per avere un look da spiaggia impeccabile ed essere chic anche tra sabbia e acqua, non vi resta che leggere i nostri consigli sulle cose da evitare, perché pensiamo che in determinate situazioni sia più utile avere chiaro cosa non fare, piuttosto che cosa fare, non pensate anche voi?

Look da spiaggia: il trucco c’è, ma non si vede!

Il trucco aiuta noi donne ad avere un aspetto sempre fresco e curato. Non tutte però sanno che il vero segreto del make-up è quello di far risaltare la nostra naturale bellezza, non quello di trasformarci al punto da renderci quasi irriconoscibili quando siamo in versione acqua e sapone. Per proteggere la nostra pelle dal sole, dalla salsedine e anche dal cloro della piscina, una buona crema idratante è sempre utile, unita ovviamente ad una protezione molto alta contro i raggi UVA-UVB. Per il viso non bisognerebbe mai scendere sotto la protezione 30 se si vogliono evitare precoci segni del tempo o quelle antiestetiche macchie scure. Quando siamo al mare non andiamo in spiaggia truccate come faremmo abitualmente o, peggio ancora, come se stessimo per uscire per un appuntamento. No quindi a ombretti, eyeliner, kajal o fard che, oltre a colare per caldo, acqua e a darci un aspetto innaturale sotto il sole, potrebbero macchiare la pelle, rovinando l’abbronzatura. Meglio optare per uno specifico make-up solare capace di rendere il viso curato e corretto da eventuali imperfezioni, ma senza farci apparire realmente truccate. Un ottimo prodotto che combina la protezione solare, la resistenza all’acqua, la copertura delle piccole imperfezioni e le unisce a setosità e ad un finish mat davvero incredibili, è il fondotinta compatto Sublime Sun di l’Oreal, disponibile con filtro solare 30 o 50. Bandito anche il mascara tradizionale, o l’effetto panda sarà in agguato, sì invece a quello waterproof che ci permetterà di avere uno sguardo più intenso e nel contempo farà si che le nostre ciglia non si schiariscano con il sole.

No ai costumi scenografici, sì al classico bikini

Non è che perché siamo al mare, e in vacanza, tutto sia concesso. Cerchiamo perciò di scegliere, con la dovuta cura, anche il costume che più si adatta alla nostra fisicità, senza lasciarci condizionare dalla moda del momento ed evitare così di apparire al peggio, anziché al meglio. Per il look da giorno in spiaggia no ai costumi da copertina pieni di pailettes, borchie e catene o dai tagli troppo succinti. Se non abbiamo il fisico statuario di una modella evitiamo anche il tanto di moda monokini, il costume intero pieno di oblò, tagli e finestre, capace di mettere in risalto anche i difetti più nascosti. Questi stravaganti costumi invece saranno perfetti per un party serale sulla spiaggia, abbinati magari a un caftano semi trasparente, a gonne o pantaloni ampi e leggeri. Per il giorno in spiaggia meglio quindi il classico bikini, anche con balconcino imbottito per mettere in risalto decolté e spalle. Vietato poi il reggiseno a triangolo in caso di seno prosperoso, meglio scegliere bikini più costruiti in grado di contenere bene le forme come ad esempio quelli della nuova Collezione Fitness 2016 di Calzedonia. Se il problema invece è il girovita un po’ troppo appesantito o segnato da smagliature post gravidanza, scegliamo un bel costume intero, magari con una profonda scollatura e ricordiamoci che i drappeggi aiutano a mitigare qualche chilo in più.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *