Come perdere peso? 5 consigli utili per tutti

Ecco 5 consigli che vi aiuteranno a perdere peso e a ritrovare un sano equilibrio a tavola

L’estate si avvicina, la tanto temuta prova costume è alle porte. Questo è il periodo in cui le palestre si riempiono e corridori e ciclisti improvvisati popolano le strade delle città sin dalle prime luci del mattino.

L’attività fisica è molto importante, si sa, ma se poi commettiamo i soliti errori alimentari, allora non possiamo aspettarci grandi risultati. Ecco quindi 5 consigli utili e alla portata di tutti che vi aiuteranno a cambiare qualche abitudine sbagliata e a ritrovare la forma fisica senza troppi sacrifici, anzi, magari vi faranno scoprire alimenti da sempre sottovalutati, ma che potranno stupirvi per gusto e proprietà.

Pane integrale: una sana e buona abitudine

Vietato storcere subito il naso. Sfatiamo il mito che il pane integrale abbia un sapore poco gradevole, perché non è così. Come sempre è questione di abitudine, ma vedrete che un buon pane integrale (dove per buon pane si intende quello fatto con la vera farina integrale e non con farina 00 e aggiunta di semplice crusca! Leggete sempre l’etichetta o chiedete informazioni sugli ingredienti al vostro panettiere) non vi farà rimpiangere la classica rosetta. Perché quindi il pane integrale? Semplice. La farina integrale, a differenza della raffinatissima farina 00 che davvero non è il massimo per la salute, ha un indice glicemico più basso e quindi, semplificando, è in grado di farvi sentire sazi più a lungo senza innalzare troppo la glicemia nel sangue. Questo vi consentirà di evitare il classico “calo di zuccheri” che può invece sorprendervi durante il giorno se abusate di alimenti ad alto indice glicemico, anche se classicamente sponsorizzati come “dietetici” (gallette di riso, fette biscottate, cereali zuccherati per la colazione, etc). Può sembrare paradossale, è vero, ma più zuccheri semplici ingerite e più aumenterà la fame di altro zucchero. Un circolo vizioso destinato a farvi aumentare di peso, inesorabilmente.

Snack sani e gustosi tra un pasto e l’altro

Il secondo consiglio riguarda la frutta secca che tanto fa bene alla salute, l’importante però è non eccedere perché comunque è molto calorica. Le mandorle possono essere, per esempio, un ottimo “spezza-fame” se non volete ingrassare. Provare per credere: 5/6 mandorle (non quelle salate, tanto meno quelle pralinate) vi sapranno dare subito energia e placheranno il buco allo stomaco che può sorprendervi a metà mattina o a metà pomeriggio, in più vi regaleranno anche una pelle più bella e luminosa grazie all’alto contenuto di vitamina E. Il terzo consiglio arriva dalla frutta essiccata, si tratta delle mele. Disponibili ormai in tutti i supermercati e discount in pratici sacchetti, uniscono il sapore dolce e gustoso del frutto, alla scrocchiante fragranza delle patatine. Uno snack davvero delizioso che piacerà a tutti, persino ai bambini. I vantaggi di questo prodotto sono ovviamente intuibili: poche calorie, zero zuccheri aggiunti e tutti i benefici della frutta.

Meno sale, più spezie e soffritto con l’acqua

Il quarto consiglio riguarda il sale che se fa bene per i minerali che apporta all’organismo, ha anche l’antipatica controindicazione di farvi trattenere liquidi. Provate metodi alternativi per dare sapore ai vostri piatti come le spezie, capaci di rendere subito più gustose e appetibili anche le verdure bollite. Peperoncino, curry, curcuma, cannella, cumino, coriandolo, ma anche quelle più classiche come il basilico, il rosmarino, il timo e chi più ne ha più ne metta. Nel reparto spezie del supermercato potete trovare ottimi mix già pronti all’uso per condire verdure, carni, pesce e insalate. Il quinto e ultimo consiglio riguarda il tanto amato soffritto, una base utilizzata per la preparazione di tantissimi piatti. Il segreto per un soffritto salutare? Olio extravergine di oliva, cipolla, carota, sedano, pizzico di sale e 2/3 cucchiai di acqua. In questo modo le verdure si stuferanno rimanendo più morbide e l’acqua eviterà che l’olio raggiunga temperature troppo elevate, a tutto vantaggio delle vostre arterie che vi ringrazieranno.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *