Come impostare la relazione se l’uomo che ami ha già un figlio?

Come relazionarsi ad un uomo che ha giù un figlio? E al nostro nuovo piccolo amico? Ecco tutti i consigli necessari per affrontare questo tipo di situazione

In un momento storico in cui il numero delle coppie separate supera quello delle coppie che stanno ancora assieme, è molto facile trovarsi a frequentare un uomo con figli.
Ma come comportarsi a riguardo? In che modo instaurare un rapporto sano con questo piccolo nuovo amico, e soprattutto, come fare in modo che la nostra relazione non risenta del fatto che lui ha una vita precedente con tempi, ritmi, esigenze, molto differenti dalla nostra? Ogni situazione, naturalmente, è diversa dall’altra, tuttavia ci sono delle regole base da osservare, per cercare di vivere al meglio una situazione al giorno d’oggi sempre più frequente.

La prima regola da osservare è parlare. Parlare con il nostro uomo, farci raccontare cosa ama e cosa odia suo figlio, cosa ama mangiare, che fumetti legge. Conoscerlo anche se indirettamente può essere necessario non solo per accorciare le distanze, ma anche per prevenire i suoi bisogni, assecondare i suoi gusti e partire così col piede giusto anche in una situazione che può creare qualche imbarazzo. Non di minore importanza si rivela la nostra capacità di tacere quando necessario. Anche se odiamo l’ex moglie del nostro compagno, ricordiamoci sempre che è la mamma di questo piccolo bambino e che per nessuna ragione è consentito parlarne male in sua presenza. Per la stessa ragione non è mai opportuno fare paragoni, mettere il bambino in condizione di esporsi e manifestare una preferenza, una maggiore inclinazione.

Per quanto i rapporti possano essere cordiali e distesi, ricordiamoci sempre che non è nostro figlio e che quindi mai e poi mai possiamo pensare di rimproverarlo, né di usare dei toni accesi, scortesi. Anzi il nostro ruolo, laddove possibile, dovrà essere proprio di mediazione, di tramite tra lui e il papà. E infine: se il nostro compagno ha già un figlio, non è scontato che ne desideri un altro. Non pressiamolo da questo punto di vista, e se proprio non riusciamo a rinunciare all’idea di un figlio… allora pensiamoci bene, prima di intraprendere una relazione di questo tipo con un uomo che ha già un bambino.

Un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *