Sette problemi che solo le ragazze alte possono capire

Per quando un fisico slanciato sia invidiato e splendido da vedere, ci sono delle cose che solo le ragazze alte possono capire e con le quali devono convivere

Tutte conosciamo i detti “Altezza mezza bellezza” e “nella botte piccola c’è il vino buono”, eppure le gambe lunghe e il fisico slanciato sono un sogno per ogni donna. A dirla tutta però, essere più piccole ha dei vantaggi, in quanto non si devono affrontare questi cinque problemi che affliggono le ragazze più alte. Scopriamo quali sono.

Adios tacco 12

O meglio, bisogna essere coraggiose e pronte a guardare il mondo da una prospettiva ancora più elevata. I tacchi non sono riservati solo alle ragazze basse, anche alle più alte piace vedere valorizzato il proprio fisico. Il problema? Gli sguardi sconvolti di chi ti vede passare e ti guarda con lo stesso stupore di quando si vede per la prima volta la Tour Eiffel.

Sos uomo alto

Mica ci si può portare dietro uno sgabello per farci salire sopra il partner ogni volta che lo si vuole abbracciare! L’uomo più alto della donna è un ideale; è come se potesse dare più sicurezza, del resto a tutte piace sentirsi piccole in confronto al proprio ragazzo. Quindi metà popolazione maschile è automaticamente scartata.

Un armadio su misura

Comprare scarpe e vestiti diventa un’impresa e lo shopping da piacere si trasforma in tortura. Il tuo bacino ti chiede una taglia 42, ma le tue gambe sono chilometriche… e i tuoi jeans da “modello skinny alla caviglia” diventano “shorts alla Britney negli anni d’oro”.

Il posto dietro nelle foto

Una giraffa tra gli Hobbit. Ci si sente così, c’è poco da fare. Sei più alta della media e fai venire il mal di collo a chi ti guarda negli occhi. Per non parlare dello sconforto che assale una ragazza alta quando le amiche sono tutte alte uguali e viene la brillante idea di fare la foto di gruppo. Il posto dietro nelle foto ormai è dato per scontato. E ogni maledetta volta, sullo sfondo, compare la tua testa.

Diventi una scala per le persone più basse

“Tu che sei alta mi prendi i cereali che sono sull’ultimo ripiano?” Quante volte ce lo siamo sentito dire: al supermercato, in libreria, a casa. Non è che se una cosa si trova in basso chiediamo alle più piccine “Scusa, mi passi quelle scarpe? Sono sul pavimento, ci arrivi meglio tu che sei bassa”.

Scateni un’ondata di frasi patetiche quando qualcuno vuole attaccare bottone

Le frasi più gettonate sono: “Ma quanto alta sei?”, “Tu giochi a pallavolo, vero?”, “Ma fa più freddo lassù?”. Sì, ci sono 5/6 gradi di differenza, l’ossigeno è sempre più raro e le voci dal basso mi arrivano con un po’ di ritardo.

Bisogna prestare il doppio di attenzione alle cose che si fanno

Sbattere la testa è un must del genere. In autobus, quando i soffitti sono troppo bassi, con la tapparella della terrazza. Quando il tuo corpo è alto, più alto della media, cambiano anche le proporzioni del mondo che ti circonda.

E non dimentichiamoci i piedi che escono dal letto, anche noi alte abbiamo paura che un mostro possa prenderceli di notte, mica è una prerogativa solo delle basse.

Un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  1. Questi sono “problemi” di lusso, specie il capriccio sugli uomini più bassi. E cosa dovrebbero dire loro. Per fortuna non hanno tutte queste concezioni medievali.