Underlights: i capelli colorati nascosti sono la nuova tendenza

Gli underlights sono le ciocche colorate nascoste, l'ultima tendenza in fatto di capelli stravaganti

I capelli colorati, e per colorati si intendono colori stravaganti come il viola, il fucsia, l’azzurro, il rosa o il cosiddetto color mermeid, sono stati la tendenza del 2015.

Ma non solo nel 2015, infatti, anche quest’anno sono sempre di più le teste colorate, o anche multicolore che si vedono per la città. Tuttavia, non tutte possono permettersi di avere una chioma lilla o grigia, o azzurra. Ecco che quindi arriva la nuova tendenza dell’anno, lanciata come sempre dal social network più popolare del momento: Instagram. Questa nuova tendenza è quella degli underlights, ossia dei colpi di sole colorati che si concentrano nella fascia inferiore dei capelli e che viene coperta dai capelli naturali.

https://www.instagram.com/p/BBL-9JQF499/?tagged=underlights

Come si ottengono gli underlights?

Per colorare i capelli in queste tonalità è necessario portare i capelli ad una schiaritura quasi bianca, altrimenti il colore non avrà presa. Per realizzare gli underlights bisogna usare la tecnica chiamata Camouflage: è necessario focalizzarsi sulla fascia inferiore di capelli, quella attaccata alla nuca per intendersi. Una volta schiariti i capelli (a ciocche o totale), basterà colorare nel colore che più si desidera, o anche mischiare più colori insieme per ottenere un bellissimo effetto rainbow, ed il gioco è fatto.

https://www.instagram.com/p/BBRoabQhwnT/?tagged=underlights

https://www.instagram.com/p/BBDkzYfnG8n/?tagged=underlights

Gli underlights sono un’ottima soluzione per quelle persone che hanno sempre desiderato avere i capelli colorati in tonalità stravaganti, ma che per vari motivi non hanno mai avuto il coraggio di farli. La versatilità di questa tecnica di colorazione realizza un doppio gioco di colori: se si terranno i capelli sciolti il colore si vedrà appena, mentre se si decide di fare un’acconciatura raccolta, il risultato sarà meraviglioso.

Commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.